Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes – l’anteprima

Il mercato videoludico, si sa, è in continua evoluzione, e nell’oceano di produzioni tripla A e titoli indipendenti negli ultimi anni si è assistito alla nascita di un’altra particolare categoria di videogiochi. Inaugurati dalla fortunata serie Activision con il franchise di Skylanders, questi prodotti hanno saputo catalizzare l’attenzione di milioni di utenti grazie a un gameplay solido e ben strutturato oltre che all’inedito connubio videogame/giocattoli.
disneyinfinity6.jpg

Graficamente il titolo si presenta piuttosto bene, nonostante alcuni difetti che ci auguriamo verranno sistemati prima dell’uscita.

Ed è proprio da queste premesse che Disney si è gettata nella mischia con Disney Infinity. Dopo l’ottimo esordio, il colosso americano ora torna sotto i riflettori con Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes, capitolo che introduce proprio i supereroi Marvel che, a giudicare da quanto mostrato, riescono nel non facile compito di donare maggior varietà all’azione di gioco. Il gameplay infatti cambia sensibilmente a seconda del personaggio che sceglierete.

Gli oggetti creati potranno essere scambiati online con altri giocatori, elemento questo che contribuirà senza dubbio ad aumentare la solidità della community.

Il playset iniziale conterrà tre supereroi del team degli Avengers: Thor, Iron Man e Vedova Nera. Il playground proporrà invece una vastissima New York, ben più grande di qualsiasi altra location mai vista in Disney Infinity, ma non temete, alla lista di eroi Marvel si aggiungeranno nomi famosi provenienti anche da altre saghe. Tra l’altro, è già da ora prevista l’introduzione di personaggi appartenenti all’universo di Spider-Man, fra cui ovviamente lo stesso Uomo Ragno e il suo più perfido antagonista, Venom. Il gioco sarà inoltre retrocompatibile, e le statuette acquistate per il primo Disney Infinity potranno essere usate anche in questo seguito.
disneyinfinity3.jpg

Consci di alcune delle lamentele mosse al precedente capitolo, gli sviluppatori hanno ben pensato di potenziare anche l’editor, inserendo altri elementi accessibili attraverso il Toy Box.

Totalmente rinnovato invece il sistema di sviluppo del personaggio, organizzato in 20 livelli, ciascuno dei quali aprirà un albero di skill aggiuntive. Questa struttura permette a sua volta una notevole differenziazione dei personaggi, non tanto a livello estetico quanto a livello di meccaniche di gioco; tale caratteristica è evidenziata anche dall’inserimento di un’altra feature “fisica”: in aggiunta alla base su cui poggia, infatti, ogni statuetta sarà dotata di una serie di dischi aggiuntivi, inseriti tra l’action figure e il suo supporto. Questa novità andrà a interagire direttamente con la versione digitale del supereroe, permettendo al giocatore di cambiarne l’aspetto estetico o modificarne i super poteri. Vi è inoltre un’altra tipologia di dischi che, se utilizzata, permette l’evocazione di bot controllati dall’intelligenza artificiale, i quali seguiranno e supporteranno il giocatore nel corso della sua avventura, svolgendo il ruolo di fidi alleati.
disneyinfinity1.jpg
Altro punto di forza di questo secondo capitolo della serie è sicuramente il Toy Box, che torna con tutta una serie di nuove caratteristiche, una fra tutte quella legata all’utilizzo di blocchi di materiali per creare strutture in modo procedurale. Si potranno inoltre creare gare e diversi altri mini-giochi praticamente da zero.

Il playset iniziale conterrà tre supereroi del team degli Avengers: Thor, Iron Man e Vedova Nera.

Consci di alcune delle lamentele mosse al precedente capitolo, gli sviluppatori hanno ben pensato di potenziare anche l’editor, inserendo altri elementi accessibili attraverso il Toy Box. Sempre a proposito di quest’ultimo, va detto che gli oggetti creati potranno essere scambiati online con altri giocatori, elemento questo che contribuirà senza dubbio ad aumentare la solidità della community. Da non trascurare, poi, l’introduzione di un comparto multigiocatore online con supporto da due a quattro giocatori.
disneyinfinity5.jpg
Graficamente parlando, il titolo si presenta piuttosto bene (per quanto lo stile del brand permetta), nonostante alcuni difetti che ci auguriamo verranno sistemati prima dell’uscita. Non abbiamo dubbi, invece, sul supporto che la Disney darà al suo Infinity, poiché è già da ora prevista l’uscita di nuove statuette e nuovi contenuti in game come mini-giochi tower defense e dungeon crawler. E chissà che l’acquisto del brand Star Wars non porti, un domani, a vedere Thor che combatte al fianco di Yoda… anche se, a tal proposito, non è stato dichiarato nulla, la nostra speranza è che un giorno non lontano l’affascinante universo creato da George Lucas possa approdare anche nell’universo narrativo di Disney Infinity.
disneyinfinity7.jpg
Insomma, le novità inserite da Avalanche Software sono parecchie, anche se dispiace notare come ci si sia focalizzati sul limare e migliorare meccaniche già esistenti piuttosto che proporre qualcosa di completamente inedito. Certo, la qualità riposta nello sviluppo di questo sequel saprà sicuramente soddisfare gli amanti del genere, che potranno trovare in Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes un ottimo esponente, capace di reggere tranquillamente il confronto con l’agguerrita concorrenza.
In attesa del nostro giudizio, che arriverà in sede di recensione, vi consigliamo continuare a tenere sott’occhio i supereroi Marvel in formato Disney Infinity.

Commenti

commenti