Ultimate Marvel Vs. Capcom 3 – Recensione

Indietro
Successivo

Marvel contro Capcom

Posto il fatto che, come già detto, questo articolo è mirato principalmente a evidenziare le differenze tecniche e contenutistiche rispetto alla versione originale, vogliamo comunque parlarvi del gameplay di Ultimate Marvel Vs. Capcom 3. Prima ancora, ci sembra giusto elencarvi quantomeno le modalità presenti nel titolo, ossia il già citato Arcade, l’immancabile online, la modalità Galactus, oltre che l’apprezzata Eroi e Araldi. L’online ci è sembrato convincente, grazie a un netcode stabile e un matchmaking piuttosto rapido.

Come ben saprete, Ultimate Marvel Vs. Capcom 3 è un picchiaduro bidimensionale, basato sulla scelta di tre personaggi, da alternare e far collaborare per avere la meglio sugli altrettanti avversari. Dopo aver scelto i membri del roster e relativi attacchi assist e iniziato il combattimento, ci sarà possibile sfruttare ognuno dei nostri combattenti per sostituire l’altro o farlo entrare per l’assist. Il sistema di combattimento prevede attacchi leggeri, medi e pesanti, oltre che la possibilità di effettuare lanci in aria e scattare per prendere le distanze dall’avversario.

Ottima la presenza di un sistema di controllo semplificato per i giocatori alle prime armi.

Un’altra caratteristica fondamentale del titolo era ed è rappresentata dal Fattore X, un potenziamento ricaricabile a singolo utilizzo in grado di ribaltare le sorti di ogni scontro. Questo è utile sia per potenziare momentaneamente i nostri attacchi, che per concatenare mosse normalmente impossibili. Non mancano ovviamente le Hyper Combo di ogni personaggio, attivabili contemporaneamente o in cascata.

Nonostante il fatto che si tratti della terza riproposizione del titolo, sussistono ancora dei piccoli problemi di bilanciamento, fortunatamente non gravi rispetto ad altri esponenti del genere. Ottima invece la presenza di un sistema di controllo semplificato per i giocatori alle prime armi, utile per prendere confidenza con le meccaniche del gioco, ma che non permette loro di competere con i più esperti a causa della difficoltà di esecuzione di tecniche più avanzate. Introduzione che apprezziamo e che rende il titolo accessibile a tutti gli appassionati del genere che non hanno voglia di dedicarvi più tempo del dovuto.

Indietro
Successivo