Sono anni che si parla di Kingdom Hearts III, del ritorno di Sora, Pippo e Paperino e dei nuovi mondi Disney che faranno da sfondo al prossimo capitolo della saga. Square Enix non sembra però avere alcuna intenzione di accorciare i tempi, e di fatto ci troviamo con una manciata di trailer (il primo dei quali venne mostrato durante E3 2015), qualche carrellata di immagini, un po’ di informazioni ma ancora nessuna data d’uscita. Il fantomatico capitolo tornerà senz’altro a mostrarsi nel 2017, con chissà quali sorprese riservate ai fan. Abbiamo dunque pensato a cinque cose che ci piacerebbe vedere nel gioco, le quali potrebbero rendere l’esperienza più interessante. Sono soltanto nostre fantasie ed è possibile che nessuna di queste si concretizzerà, ma la speranza è l’ultima a morire. Non vi resta che sfogliare le seguenti pagine per scoprire cosa vorremmo in Kingdom Hearts III!

1Gameplay rifinito

Come si può constatare dai video pubblicati, il gameplay è stato rivisto e chiaramente migliorato. Questo ci fa ben sperare ma, si sa, una cosa è vedere, un’altra è toccare con mano e sperimentare. Aspettiamo dunque per cantar vittoria e quindi la prima cosa che vorremmo in Kingdom Hearts III sono combattimenti fluidi e scattanti, più come quelli del primo capitolo (nel secondo erano un po’ macchinosi). Sarebbe interessante se ci fossero più trasformazioni per Sora, in modo tale che le battaglie risultino più varie e talvolta rapide, a seconda della forma assunta dal personaggio.