pokémon go

I fan cinesi di Pokémon dovranno fare a meno di Pokémon GO, app dei record che The Pokémon Company e Niantic hanno lanciato nell’estate dello scorso anno totalizzando degli incassi davvero incredibili.

Pokémon GO non è però l’unica app che potrebbe non approdare mai in Cina, ma solo la prima di tante. Il governo cinese ha infatti dichiarato che la diffusione di giochi e software in realtà aumentata metterebbe a repentaglio la sicurezza nazionale e l’incolumità delle persone.

Il blocco così deciso resterà finché una commissione apposita non avrà valutato tutti i rischi che ognuna delle app che fa uso di tale tecnologia. Tra i pericoli citati dalla Cina ci sarebbe anche quello derivante dalla geolocalizzazione, che esporrebbe il Paese a “pericoli di sicurezza geografica” non meglio identificati. Il problema, almeno in questo caso, non sussisterebbe però in ogni caso, in quanto Pokémon GO fa affidamento alle mappe di Google, disabilitate in Cina.

Da parte sua, Niantic ha commentato la decisione presa dal governo cinese con relativo distacco, dichiarando di essere impegnata altrove.

Fonte: Reuters

Commenti

commenti