Il 2016 di Pornhub: l’anno di Overwatch

overwatch

Pornhub non significa solo porno, ma vi sembrerà strano, anche analisi e ricerche di mercato. Pornhub infatti ha anche un apposito sito dedicato all’analisi del traffico dati e delle preferenze degli utenti.

Che possiate credere o meno vengono analizzati persino i dati durante particolari eventi come il giorno delle elezioni di Trump o persino lo scorso 4 dicembre in Italia con il Referendum Costituzionale.

C’è un dato che però è sfuggito a ogni logica e previsione, l’enorme successo mondiale di Overwatch. Gli animatori del settore si sono scatenati con i personaggi di Widowmaker, D.Va, Mercy e l’allora presunta omosessualità di Tracer (rivelatasi poi vera, ne abbiamo parlato in questa news).

Nella classifica generale dei termini più ricercatiOverwatch” si piazza all’11° posto, in qualità di new entry. Superando molti altri termini ben più noti e comuni. Negli USA il titolo Blizzard si piazza solamete 16°, mentre in Australia è addirittura 7° con la miglior posizione in classifica.

E in Italia? Overwatch non è presente nella top 10 stilata da Pornhub a cui è stata preferita Harley Quinn con un incremento delle ricerche del 642%.

Fonte: Pornhub Insights

Commenti

commenti