Fast and Furious: Vin Diesel e The Rock litigano, ma i film saranno ancora dieci

C’è qualche problema, in paradiso.

Solo pochi giorni fa, è arrivato nelle sale di tutto il mondo l’ottavo Fast & Furious. Parliamo di un successo enorme, capace di surclassare persino quello ottenuto da Star Wars: Il Risveglio della Forza, ma sul set non è tutto rose e fiori.

Secondo alcune voci, i due attori principali del film – Vin Diesel e Dwayne Johnson, più conosciuto come The Rock – si sono ritrovati nel bel mezzo di un’accesa lite che, per un po’ di giorni, ha rischiato di negare al franchise l’attesissimo seguito. Che novità abbiamo, a riguardo?

Tirate un sospiro di sollievo, sembra che i due siano già riusciti a riappacificarsi. I motivi del battibecco sono sconosciuti, ma secondo alcuni sarebbero legati ai ruolo dei propri personaggi nei futuri film, con entrambi gli attori che ambivano alle scene più importanti del nono lungometraggio.

Un compromesso è stato raggiunto e, sempre secondo queste voci, sarà nuovamente Vin Diesel il protagonista indiscusso.

Archiviata la questione, la domanda sorge spontanea: è cambiato forse qualcosa nei piani della produzione, alla luce dei recenti avvenimenti? Con tutta probabilità, no.

Il produttore Neal Moritz, intervistato sul futuro di Fast & Furious, ha infatti confermato come – coerentemente con l’annuncio fatto in passato – sono ancora previsti dieci film in totale.

Insomma, se credevate che l’ultima scarrozzata di Toretto e soci avesse messo la parola fine alle loro fantasmagoriche avventure, fareste meglio a ripensarci. Dopo il successo al botteghino, in ogni caso, non ci aveva creduto proprio nessuno.

Secondo alcune voci, il nono film sarebbe atteso nel corso del 2019.

Commenti

commenti