Negli USA i maschi occupano sempre la fetta più grande dei giocatori, ma le femmine aumentano

Secondo alcuni dati diffusi dall’Entertainment Software Association, negli Stati Uniti la fetta più grande di giocatori è di sesso maschile, tra i 18 e i 35 anni (ovvero il 35%). Fin qui nulla di nuovo, dal momento che questo trend va avanti da sempre.

Tuttavia scopriamo che, tra i giocatori, il gentil sesso è in netto aumento e le donne tra i 18 e i 35 anni raggiungono il 21% del totale. Una percentuale che stupisce, dato che le donne che giocano hanno per la prima volta superato i maschi al di sotto dei 18 anni.

Inoltre, secondo quanto riportato, il 67% delle abitazioni statunitensi ospita una piattaforma per giocare; il PC è quella più gettonata.

FONTE: DualShockers

Commenti

commenti