10 (+1) videogiochi cancellati che meriterebbero una possibilità

Non è raro, purtroppo, che gli sviluppatori comunichino la cancellazione di un gioco dopo averlo annunciato nei mesi precedenti e, magari, avendone fornito aggiornamenti più o meno costanti. Capita in questi casi che gli utenti rimangano con l’amaro in bocca, soprattutto se si tratta di un titolo particolarmente atteso dal pubblico. Abbiamo dunque voluto raccogliere in queste pagine i 10 (11 forse) giochi cancellati più rimpianti dai giocatori, giusto per ricordare di quali perle avremmo potuto godere se i lavori non fossero stati fermati. Buona lettura.

1Silent Hills

Era l’estate del 2014 quando, in occasione della Gamescom di Colonia, Sony annunciò il teaser trailer di un misterioso videogioco horror in prima persona chiamato P.T.: si trattava in realtà di una demo del nuovo capitolo della saga di Silent Hill. Dietro al progetto c’era “sua maestà” Hideo Kojima, affiancato dal buon Guillermo del Toro a supporto. I fan erano su di giri e non vedevano l’ora di mettere le mani su quello che si preannunciava un vero capolavoro. Peccato che, in quel maledetto 27 aprile 2015, Konami comunicò ufficialmente la cancellazione del progetto. Le ragioni sono da ricondursi alla rottura tra Kojima e Konami, che avrebbe successivamente portato il celebre game designer a fondare il suo nuovo studio, Kojima Productions.

Indietro