Il selfie più costoso di sempre! 200.000$ di danni alla mostra d’arte

Selfie

A volte è meglio darci un taglio con la mania dei selfie. In alcuni casi può essere pericolosa, con molteplici incidenti dovuti alla sbadataggine.

In altri casi diventa persino estremamente costosa. È questo il caso di una turista alla mostra di Simon Birch The 14th Factory che si è tenuta nei giorni scorsi a Los Angeles ed è stata notevolmente ridimensionata dalla sbadataggine della fotografa.

Indietreggiando alla ricerca dello scatto perfetto, ha urtato una colonna dando vita a un catastrofico effetto domino. In tutto sono state abbattute dieci installazioni per un danno di 200.000$.

L’introduzione dell’esposizione che potete trovare sul sito ufficiale recita: “Entrando ne La 14a Fabbrica, il visitatore si trasforma nell’attore centrale in un’avventura collaborativa che coinvolge e si svolge unendo gli individui nel processo creativo degli altri“.

Senza alcun dubbio la ragazza ha avuto un ruolo più che centrale!

Commenti

commenti