28enne ucciso per una stupida scommessa da 2$ su Call of Duty!

Call of Duty

Lo swatting è una pratica molto pericolosa e in alcuni casi anche letale, oltre al fatto di essere un reato penale.

Oltre a creare un falso allarme, a terrorizzare un intero quartiere, il malcapitato spesso rischia di venir ferito o peggio ancora.

Questo è quel che è successo a un ignaro 28enne di Wichita in Kansas negli Stati Uniti.

Durante un match di Call of Duty due giocatori hanno cominciato a litigare per una stupida scommessa da 2$.

La lite tra ‘Baperizerun‘ e ‘Miruhcle‘ è rapidamente degenerata fino alle minacce. Il primo giocatore ha deciso di chiamare la polizia dandole il presunto indirizzo fornito di Miruhcle, risultato falso (stesso quartiere, ma indirizzo differente).

Purtroppo Baperizerun ha raccontato fandonie alla polizia che, giunta sul posto, credeva di trovarsi di fronte a un caso di ostaggio in pericolo di vita. Gli agenti sono entrati nell’appartamento e hanno aperto il fuoco contro l’ignaro 28enne.

La tragedia è stata inevitabile!

Noi di Game Time vi invitiamo in condizioni simili a mantenere la calma e non far degenerare queste situazioni. Molto meglio fare una segnalazione degli insulti tramite l’apposito report system e chiudere il gioco, fermando tutto sul nascere.

Fonte: Kotaku

Commenti

commenti