Arrestato uno degli autori dello swatting in Kansas dei giorni scorsi

Call of Duty

Nei giorni scorsi l’ignaro Andrew Finch, 28enne di Wichita in Kansas, è stato vittima di uno swatting. La polizia credeva che il ragazzo in questione avesse un ostaggio, ma era tutto falso.

Potete leggere la storia completa in questo articolo.

Polizia e FBI si son messe subito al lavoro per capire cosa è successo. Nelle scorse ore a Los Angeles è stato arrestato il 25enne Tyler R. Barriss, accusato di essere l’autore della chiamata che ha provocato l’intervento della polizia.

Il capo della polizia di Wichita ha spiegato che lo scorso venerdì alle 18:18 un uomo ha chiamato l’ufficio di sicurezza del municipio segnalando un caso di violenza domestica. Poi dopo ha chiamato il 911 segnalando di aver ucciso accidentalmente il padre e tenere in ostaggio la madre e minacciato di far esplodere la casa.

L’indirizzo fornito era quello di Andrew Finch, che è stato colpito a morte dalla polizia.

A quanto pare Tyler R. Barriss non è nuovo a questi comportamenti, anzi risulta essere recidivo. Nell’ottobre 2015 chiamò il 911 per un falso allarme bomba. All’epoca venne tenuto in carcere per 972 giorni, ma questa volta la sentenza potrebbe essere molto più dura!

Fonte: Rolling Stone

 

Commenti

commenti