USA: Arrestato l’artefice dello swatting di Natale

La polizia del Kansas ha arrestato il 25 Tyler Barriss, autore dello swatting di cui vi abbiamo parlato a Natale.

Barriss il 28 dicembre scorso ha avuto una diatriba online per una scommessa da 2$ su Call of Duty.

Il tutto è rapidamente degenerato in insulti e minacce, compresa quella di chiamare la polizia. E così è andata a finire.

Barriss ha chiamato la polizia dichiarando di aver ucciso il padre, tenere in ostaggio la madre e aver cosparso la casa di benzina, ha poi dato alla polizia l’indirizzo del suo interlocutore (che a sua volta aveva fornito un dato falso).

La polizia intervenuta sul luogo ha inavvertitamente eliminato l’ignaro 28enne Andrew Finch. Potete approfondire i dettagli con questi due articoli: LINK 1LINK 2.

Barris, originario di Los Angeles era stato già fermato dalla polizia californiana per un interrogatorio e ora è finito sotto processo in Kansas.

È accusato di omicidio involontario e rischia diversi anni di carcere. In aggiunta è stato accusato di falso allarme e interferenza con le forze dell’ordine. Su di lui c’è una cauzione di 500.000$.

Fonte: Kotaku

Commenti

commenti