Russia: attacco hacker ai principali siti delle istituzioni italiane, come Senato e Ministero della Difesa!

PolyNetwork hacker

La Russia avrebbe messo in atto un grave attacco hacker ai siti italiani di Senato e Ministero della Difesa ma non solo. Dopo un momento dove sembravano essere inaccessibili, adesso i siti italiani del Senato ma anche del Ministero della Difesa e l’Istituto Superiore di Sanità sono tornati online.

Tramite Telegram il gruppo hacker filorusso di nome Killnet avrebbe pubblicato una serie di indirizzi che sarebbero stati violati, con il seguente messaggio “Attacco all’“. Nell’elenco compaiono gli indirizzi dei siti del Senato, del Ministero della Difesa, quello della alti studi di Lucca e dell’Istituto superiore di Sanità oltre che dell’Aci. 

Si tratterebbe di un attacco di tipo DDoS, ovvero un attacco dove la vittima viene tempestata da una quantità esagerata di richieste e questo traffico anomalo impedisce l’accesso o lo rende il funzionamento del sito molto lento. Tuttavia, quest’ultimo sembrerebbe rientrata.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Tra le Nazioni prese di mira, ci sarebbe anche la Spagna. Inoltre, il gruppo filorusso ha chiesto aiuto anche ad altri hacker per attaccare altri siti polacchi e tedeschi, nelle prossime ore.

L’ purtroppo è tra le nazioni che subisce il maggior numero di cyberattacchi, come testimonia il blocco delle biglietterie Trenitalia delle scorse settimane. Questo perchè sia a livello personale che aziendale, si investe davvero poco nella sicurezza dei sistemi informatici e nella formazione del personale e dei cittadini.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Vi invitiamo di iscrivervi al nostro canale Telegram dedicato alle offerte per restare sempre aggiornati sulle migliori promozioni e sulla disponibilità di PlayStation 5 e Xbox Series X. Abbiamo anche realizzato una pratica guida che vi potrà aiutare nell’acquisto.

Fonte: Rai News