Alan Wake 2: Remedy ci ha lavorato senza risultati soddisfacenti

Alan Wake

Tantissimi fan vorrebbero giocare ad Alan Wake 2 e Remedy Entertainment sta provando ad accontentarli.

In una recente intervista al East di Boston, il Community Manager Thomas Puha ha svelato un retroscena davvero interessante. Lo sviluppatore è stato al lavoro sul gioco qualche anno fa, purtroppo i risultati non erano soddisfacenti.

Abbiamo lavorato su Alan Wake 2 qualche anno fa ma i risultati non erano soddisfacenti, quindi non abbiamo nulla tra le mani. Al momento siamo già impegnati per i prossimi due anni. Abbiamo la licenza di Alan Wake ma non basta solo questo, però almeno cel’abbiamo!“, ha dichiarato Puha.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Attualmente lo sviluppatore è al lavoro sulla nuova IP Control, uno il cui protagonista è dotato di poteri soprannaturali. Un altro team più piccolo inoltre sta lavorando su Crossfire originariamente creato dalla coreana Smilegate.

Infine c’è un terzo team chiamato ‘Vanguard‘ che si occupa dei giochi futuri.

Puha ha poi spiegato i motivi per cui Remedy non sta sviluppando Alan Wake 2 e che possono essere sintetizzati in: “Tempo, soldi e risorse“.

Fonte: VG247