Black Myth: Wu Kong – 13 minuti di gameplay ci mostrano la vera next-gen! (VIDEO)

Black Myth: Wukong
Banner Telegram Gametimers 2

, un’azienda indie proveniente dalla Cina, ha sorpreso l’intera comunità videoludica postando su Youtube il primo gameplay di Black Myth: Wu Kong. Del gioco, un action-adventure in terza persona, è disponibile una breve sequenza da circa 13 minuti dove abbiamo potuto ammirare le enormi potenzialità del titolo.

A colpire è senza dubbio la fluidità stessa delle scene di azione, dove Wukong si destreggia tra animazioni meravigliose e schemi di attacco sempre diversificati. Vediamo il Re delle Scimmie immobilizzare e congelare i nemici, usare il suo iconico bastone per eseguire attacchi dall’alto, frontali e slanci vari, nonché usarlo per deflettere i dardi e le frecce nemiche.

Proprio mostrando l’enorme varietà delle mosse eseguibili da Wukong, ci possiamo rendere conto anche di quanto ogni nemico richieda uno stile di specifico. Certi nemici potremo affrontarli parando al tempo giusto mentre per altri dovremo usare l’agilità scimmiesca del personaggio ed eluderli in velocità.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Del gioco ha parlato , un noto analista dell’industria. Quest’ultimo ha pubblicato su Twitter proprio Black Myth: Wu Kong descrivendo nel dettaglio la storia del team. Il gioco, stando ad Ahmad, è stato sviluppato in Unreal Engine 4 ed è atteso sia su PC che su console next-gen, sebbene manchi ancora una data.

Black Myth: Wu Kong – un action adventure ispirato a Sekiro e God of War

Il trailer gameplay mostrato è infatti risalente a una versione Alpha del gioco, ed è ben lungi dall’essere completato. Nonostante ciò, a colpire è anche l’incredibile comparto tecnico, con una vegetazione rigogliosa e personaggi dettagliatissimi. Proprio per questo, secondo l’analista, Black Myth: Wu Kong sarà un ottimo showcase grafico per la next-gen.

Sebbene già nel trailer sembri di vedere molte abilità venir utilizzate, in realtà il gioco offrirà un ventaglio decisamente amplio. Parliamo infatti di 72 possibili abilità da far apprendere a Wukong. Dietro Game Science ci sono inoltre membri che hanno lavorato per Tencent Games, e proprio sotto il nuovo team hanno già lavorato Asura MMO.

Lo studio stesso ha inoltre ammesso di aver preso a piene mani da God of War, Sekiro e Monster Hunter, e si vede. L’impronta più netta è sicuramente quella di Sekiro, ma non escludiamo un’ispirazione marcata al titolo Santa Monica per quanto concerne la mitologia.

Una cosa è certa, ossia che Black Myth: Wu Kong è un titolo decisamente interessantissimo e soprattutto sorprendente, considerando che parliamo di un team indie. Come già detto, manca ancora una data, ma non vediamo l’ora di vederlo completo e poter mettere finalmente le mani sopra questo gioco.

La mitologia cinese è infatti decisamente affascinante, e quasi sorprende che non sia stata quasi mai trattata in maniera dettagliata. Dopotutto, “Il Viaggio in Occidente” è uno dei testi più importanti al , e la maliziosa scimmia ha fatto da vera musa ispiratrice per personaggi iconici come Son Goku in Dragon Ball, Enma in Naruto, l’omonimo Wukong di DOTA 2 e tanti altri personaggi che abbiamo amato in manga, anime e videogiochi!

Fonte: Gamesradar