Devil May Cry 5: È polemica sulle microtransazioni, ma quante Red Orb si guadagnano giocando?

Devil May Cry 5

L’annuncio delle microtransazioni in Devil May Cry 5 è stato un po’ come un fulmine a ciel sereno.

La polemica è scoppiata nel corso del weekend al Tokyo Game Show quando è stato confermato che potranno essere utilizzate per acquistare ‘Red Orb una sorta di valuta del gioco che serve per ritornare in vita o acquisire nuove abilità.

Al riguardo il Game Director Hideaki Itsuno, ha dichiarato: “Abbiamo dato ai giocatori la possibilità aggiuntiva di acquistare Red Orb. Se vogliono risparmiare tempo e ottenere tutti gli oggetti assieme, potranno farlo“.

Ma il punto della questione è: Quante Red Orb sono necessarie e quante se ne guadagnano semplicemente giocando?

A questa domanda ha provato a rispondere Giuseppe Nelva di Dualshockers che ha avuto modo di provare la demo al Tokyo Game Show.

I Red Orb serviranno principalmente per tornare in vita senza dover tornare indietro all’ultimo ceckpoint.

Il ‘Revive‘ si divide in tre categorie: Il primo restituisce il 30% della vita iniziale (senza tener conto dei potenziamenti) e costa 1.500 Red Orb, il secondo restituisce il 100% della vita iniziale (senza tener conto dei potenziamenti) e costa 3.000 Red Orb, il terzo restituisce interamente la salute (potenziamenti compresi) al costo di 7.500 Red Orb.

Discorso analogo per le abilità suddivise in tre tier. Le abilità di Tier 1 costano tra gli 8.000 e 10.000 Red Orb, si sale intorno ai 20.000 per quelle di Tier 2, mentre quelle di Tier 3 partono da 35.000 Red Orb e possono arrivare a valori molto più alti come 3.000.000 di Red Orb.

Ma quante se ne possono acquisire? Portando a termine un livello si guadagnano circa 20.000 Red Orb, cifra che può salire esplorando interamente i livelli in ogni loro segreto. A fine livello si otterrà un bonus che dipende dal ‘Voto‘ ottenuto, con un ‘Rank B‘ (abbastanza basso) se ne ottengono 20.000.

Vi ricordiamo che al momento si tratta solo di una demo, e che i valori potrebbero quindi variare nella versione finale. Quindi per ora non è il caso di trarre conclusioni affrettate e attendere la versione completa.

Fonte: Dualshockers

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.