Game of Thrones: Martin dispiaciuto per come sta finendo la serie TV

Game of Thrones

L’autore della saga delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, meglio nota come Game of Thrones ha espresso qualche perplessità sul finale della serie TV.

G.R.R. Martin è ormai da diversi anni al lavoro sugli ultimi due libri della saga. Questi tempi biblici sono ormai noti tra i suoi lettori, e sono stato spunto anche di alcuni meme.

Lo scrittore però ha espresso qualche perplessità sull’ottava stagione e il suo epilogo. Si tratta della stagione conclusiva della serie TV HBO, che sta dividendo un po’ tutti.

Causa l’assenza dei libri, dalla quinta stagione in poi la HBO ha dovuto interpretare a modo suo gli eventi non ancora scritti e pubblicati.

AVVISO SPOILER

Game of Thrones

Nel quinto episodio Daenerys divena la ‘Mad Queen‘, ovvero una regina folle e malvagia come suo padre Aerys Targaryen. Nulla di stravolgente, tanto che lo stesso autore ne faceva intendere l’ipotesi.

Quel che la HBO non è invece riuscita a rendere bene in video è la crisi interiore di Daenerys, che hanno portato la sua paranoia a livelli estremi.

Sul finale poi Martin ha espresso qualche perplessità. La saga si è conclusa anche per esigenze contrattuali degli sceneggiatori e degli attori.

È complicato. Sono un po’ triste, in realtà. Vorrei avere qualche altra stagione. Ma capisco, Dave e Dan continueranno a fare altre cose, e alcuni degli attori sono stati sotto contratto per circa otto anni, sono sicuro che vorrebbero andare avanti e interpretare altri ruoli. È giusto. Non sono arrabbiato o niente del genere, solo un po’ malinconico“.

L’intera intervista è disponibile su Rolling Stone a questo indirizzo.

Fonte: Rolling Stone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.