Intel Core i9-11900K più lento del 10900K su alcuni giochi? Ricordate che sono sample non definitivi!

intel

Intel si sta preparando al lancio dei nuovi processori Core di undicesima generazione, tra questi il più atteso è senza dubbio l’i9-11900K che si propone come nuovo processore di riferimento per il gaming e la creazione di contenuti.

Purtroppo negli scorsi giorni in rete sono circolati alcuni secondo i quali la CPU sarebbe più lenta dell’i9-10900K, soprattutto in gaming e in multitasking. I test pubblicati in rete da una youtuber di Hong Kong sembrano essere piuttosto attendibili, anche se allo stato attuale sono tutt’altro che definitivi.

Banner Telegram Gametimers 2

Ma andiamo con ordine. L’Intel i9-11900K è il nuovo processore di punta della famiglia Rocket Lake dedicato ai sistemi . È dotato di 8 core in grado di elaborare fino a 16 processi contemporaneamente e con una frequenza di clock base di 3,50GHz in grado di arrivare fino a 4,80GHz con tutti i core attivi, e fino a 5,2GHz sulle applicazioni single core. La CPU inoltre è dotata di 16MB di memoria cache L3 e 4MB di memoria cache L2.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Dai test risulta che il nuovo processore di Intel ha performance migliori in single core della CPU di generazione precedente. Dove però inizia a perdere parecchio terreno è nelle performance quando si adottano tutti i core e il multithreading, quindi nello specifico software di elaborazione dati e nei giochi.

I risultati del 3D Mark sono piuttosto eloquenti. Le prestazioni risultano essere inferiori a quanto ci si potesse aspettare su tutti e cinque i test di 3DMark.

Mentre i test effettuati su Cinebench ci permette di capire meglio come i singoli core si comportino meglio di quelli della generazione precedente. In generale le prestazioni a singolo core sono circa il 12% migliori, mentre le performance multicore invece sono peggiori di circa il 12%.

Infine anche i test effettuati nei giochi rispecchiano questi risultati:

È doveroso precisare e chiarire due cose importantissime. La prima è che la CPU Intel i9-11900K ha 8 core, contro i 10 dell’i9-10900K. La seconda è che i test sono stati effettuati su dei sample non finali della . Ciò significa che intervengono numerosi fattori che possono limitarne le prestazioni e che non saranno più presenti dopo il lancio sul mercato del processore.

I fattori che influiscono sulle prestazioni non ottimali di questo processore sono:

  • Sample non finale della CPU
  • Assenza di BIOS aggiornato
  • Assenza di aggiornati
  • Software non ottimizzati per sfruttare la CPU

Tutti questi fattori di fatti impediscono al momento alla CPU di esprimere il suo massimo potenziale, che potrà essere scoperto solamente quando questa sarà lanciata sul mercato in via definitiva.

L’arrivo di nuove CPU sono una sorta di ventata di aria fresca per un mercato stagnante. Non tanto per l’assenza di novità in sè, quanto per la carenza di tali prodotti sul mercato consumer. Sono ormai molti mesi che le nuove RTX Serie 30 di Nvidia, le AMD Radeon RX 6000 e le CPU AMD serie 5000 sono letteralmente introvabili.

Fonte: wccftech