Project Galileo: il soulslike in un’Italia dark ha il primo video teaser, ai lavori partecipa anche Sabaku

project_galileo_souslike_italia

Project Galileo, il soulslike ambientato in Italia e sviluppato da Jyamma Games, si è finalmente mostrato in un primo video teaser trailer. E a narrarlo, c’è addirittura Luca Ward.

La partecipazione al Tokyo Game Show 2021 ci ha quindi permesso di dare una prima occhiata a uno dei progetti più interessanti annunciati negli scorsi mesi. A supervisionare il gioco ci sarà Michele Poggi, meglio conosciuto come Sabaku no Maiku, content creator pilastro del genere nella nostra terra.

L’illustrazione e il teaser mostrano fin da subito il forte carattere italiano del progetto, a partire dall’ambientazione e passando dal protagonista“, possiamo leggere in un comunicato ufficiale. “Project Galileo, gioco AA per PC e console, sarà ambientato in una terra fantasy che riflette la penisola italiana in ogni suo aspetto e particolarità. Ma che, allo stesso tempo, non vuole identificarsi in un unico periodo storico“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

L’obiettivo del team, infatti, è quello di riprodurre un mondo di gioco estremamente variegato, arricchito da riferimenti culturali fantasiosi ma che continuano a mantenere una parvenza di credibilità. Lo studio dell’ambientazione è frutto di sette mesi di ricerca e sviluppo. Il sistema di combattimento, addirittura, è ispirato al Flos Duelatorum, un manuale di scherma italiano risalente al quindicesimo secolo, ancora utilizzatissimo oggi.

Avendo vissuto la produzione di progetti a vari livelli, anche nel campo televisivo e filmico, ho sviluppato un buon sesto senso quando si tratta di capire la grandezza di un progetto“, ha spiegato Sabaku. “Il lavoro che Jyamma Games mi ha dato in questa fase di pre-produzione ha un potenziale immenso. Una collaborazione come questa può essere unica e preziosa: Project Galileo ha tutte le credenziali per trasformarsi in un lavoro eccezionale“.

Fonte: Aroged