Skyrim: un modder ha migliorato le texture del gioco del 2011 tramite Intelligenza Artificiale

Skyrim
Banner Telegram Gametimers 2

Skyrim può oramai considerarsi il ‘Ciro di Marzio’ del mondo videoludico. Un Immortale. L’RPG sviluppato da Bethesda, ci accompagna da oramai da nove lunghi bellissimi anni. Quinto capitolo della serie The Elder Scrolls, Skyrim ha avuto nuova vita grazie alle trasposizioni, nel 2016, su PlayStation 4, Xbox One e successivamente su Nintendo Switch.

Vero, le nuove versioni hanno al loro interno già diversi miglioramenti grafici. Migliorie che però sono incompatibili con la versione originale del gioco uscita nel 2011 per PlayStation 3, Xbox 360 e PC. Molte delle mod in circolazione sono risultate incompatibili col titolo. Almeno fino a ora.

A ovviare al problema ci ha pensato il modder ‘kartoffel‘ che ha di recente pubblicato un pack texture da 19GB compatibile con il gioco originale. Per realizzarlo, kartoffel è partito dai file grafici della Legacy Edition di Skyrim e li ha decompressi avvalendosi dell’Intelligenza Artificiale ESRGAN BC1 smooth 2 mode. Così facendo, il modder ha ottenuto un pack di texture in HD che è possibile applicare sulla versione originale di Skyrim.

Kartoffel però avverte, per funzionare potreste avere bisogno di spazio VRAM aggiuntivo rispetto alla versione HD del titolo. Secondo i suoi calcoli, da un minimo di 0,6GB a un massimo di 1,6GB. Nonostante questo, Kartoffel assicura che riusciremo a rimanere ancora sotto i 4GB di VRAM imposti come limite per l’utilizzo del gioco.

Siete curiosi di provare questa nuova mod di Skyrim? Il link in basso vi condurrà direttamente alla pagina di download. Volete prima aggiornare il vostro hardware? Allora non perdetevi i nostri consigli sulle migliori offerte Amazon dedicate. Seguendo questo link, invece, potrete visionare quelle dedicate a monitor e periferiche.

Fonte: Kartoffel

Rispondi