Squid in a Box: Rob Hale ci lascia. Come ultima volontà del developer, i suoi giochi sono gratis per tutti

waves squid in a box rob hale

Forse non tutti si ricordano di Squid in a Game. Ancora meno forse ricordano Rob Hale, il co-fondatore e developer. Ma Rob Hale non si è dimenticato di noi, di nessuno di noi. Hale se n’è andato a inizio mese a causa di un cancro. Le sue disposizioni testamentarie, però, non c’erano i classici lasciti. Hale ha voluto lasciare una piccola – e apprezzata – eredità a tutti i videogiocatori. Sia Waves che Waves 2, adesso, sono in regalo per tutti su Steam.

A dare seguito all’ultima volontà di Hale è “CJ”, il collega col quale Squid in a Box è stata fondata. “È qualcosa che Bob pianificava da almeno due mesi, ovvero da quando la sua salute ha cominciato a peggiorare ancora. Spero che il suo gesto possa essere visto come regalo di addio per coloro che ancora non hanno avuto modo di provare il suo gioco” ha affermato CJ in una nota postata nella pagina developer su Steam.

Il primo gioco di Hale, Waves, risale al 2011. È uno shooter con visuale dall’alto, stile Arcade vecchio stampo per intenderci. Si trattò di una delle prime perle distribuite attraverso il programma indie di Steam. La musica trance-beat e chiptune davano all’intero gioco una atmosfera particolare e per qualcuno inconfondibile.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Waves 2, invece, il progetto seguente, non è ancora completo. E mai lo sarà. Si tratta di una forma di rispetto nei confronti di Hale, afferma CJ. “Insieme avremmo voluto realizzare il gioco al meglio possibile. Sognavamo in grande” afferma ancora CJ. “Lo pubblicherò così com’è ma questo non sottrae nulla all’ammirazione che nutro per Rob” conclude il partner di Squid in a Box.

L’affetto che Hale provava per la sua creatura è evidente da un post redatto da lui ad aprile del 2012, pochi mesi dopo la release di Wave.

Fonte: PCGamesSteam CommunityWavesWaves 2