Technoblade, il “Re di Minecraft”, è deceduto a soli 23 anni. Lo YouTuber e i suoi genitori salutano i fan un’ultima volta

Alexander Technoblade creator di Minecraft morto a soli 23 anni aveva il cancro

Oggi il mondo di YouTube piange la scomparsa di una leggenda della piattaforma. Alexander, conosciuto sul Web come Technoblade e noto per i suoi su Minecraft, è purtroppo deceduto all’età di soli 23 anni. Lo YouTuber, grazie anche all’aiuto del padre, ha salutato i fan un’ultima volta in uno struggente sul proprio canale.

Technoblade ha saputo stregare i propri fan grazie ai suoi numerosi di Minecraft. Attorno al titolo di Mojang ha costruito una fanbase di oltre 10.9 milioni di appassionati. Per tale motivo, molti lo consideravano il “Re di Minecraft” e già ora stanno iniziando ad apparire online numerosi video tributo al giovane ragazzo.

Technoblade combatteva da diverso tempo contro un cancro che, prutrppo, l’ha portato via in maniera troppo prematura. Lo YouTuber aveva già capito che non sarebbe riuscito a sopravvivere e ha deciso di salutare i fan un’ultima volta con un video intitolato “so long nerds”.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

“Ciao spettatori, qui è Technoblade. Se state guardando questo video, allora sono morto, recita lo YouTuber in quelle che sono le sue ultime parole rivolte al proprio fandom. “Quindi sediamoci e parliamo per un’ultima volta. Chiedo scusa per aver cercato di vendere troppe cose in quest’ultimo anno ma ringrazio tutti i fan che hanno acquistato felpe, peluche e si sono sottoscritti al canale… i miei parenti potranno andare al college, continua il ragazzo.

Il padre ha poi aggiunto dettagli sulla questione, mostrando anche una foto dello YouTuber sul suo letto. L’uomo, comprensibilmente, non riesce poi a trattenere le lacrime. Il video si conclude con un messaggio della madre di Alexander che recita: “Noi, familiari di Technoblade, volevamo far sapere a tutti quanto lui adorava i suoi fan e colleghi“.

“Sin dai primi giorni online di Technoblade, lui ha sempre provato a deliziare e ricompensare la sua fanbase donando premi online e incoraggiando la correttezza, e soprattutto condividendo le sue avventure in Minecraft. Anche dopo questo successo, lui ha in qualche modo preservato la sua naturale umiltà, mantenendo l’equilibrio tra la confidenza e l’autoironia. Ha evitato la fama personale e lavorato duramente per mantenere privata la sua vera identità, e vi chiediamo di continuare ad onorare il suo desiderio di proteggere la sua privacy e la privacy della sua famiglia”.

“L’anno scorso ci sono stati un sacco di momenti davvero duri per nostro figlio, in quanto stava lottando contro un cancro al quarto stadio. Ma non si è lametnato, e ha continuato a usare la sua mente strategica per cercare di battere un male che, in fondo, sapeva essere incurabile. Il coraggio di mio figlio in questo cammino è stato un insegnamento brillante per tutti noi che abbiamo avuto il privilegio di camminare con lui”.

Ci stringiamo al cordoglio dei familiari.

Fonte: YouTube