Back 4 Blood: il sequel spirituale di Left 4 Dead rimandato a ottobre, beta in estate

Back 4 Blood

Turte Rock Studio, software house che vanta al suo interno sviluppatori che hanno lavorato a Left 4 Dead, ha confermato che la data di di Back 4 Blood è stata rimandata al 12 ottobre 2021. I motivi, secondo la software house, sono legati al poco tempo a disposizione per rifinire il gioco. Nonostante questo, però, Turtle Rock non vuole far rimanere i propri fan a bocca asciutta, e a tal proposito ha confermato che quest’estate è prevista una Open Beta.

Banner Telegram Gametimers 2

“Rurtle Rock Studio sta lavorando duramente per rendere Back 4 Blood il miglior gioco possibile sin da lancio, per questo il team ha bisogno di più tempo”, scrive Turtle Rock. “Perciò, pubblicheremo Back 4 Blood il 12 ottobre 2021. Ringraziamo la nostra community per il suo supporto continuato e siamo felici di rivelarvi che questa estate ci sarà una Open Beta”; conclude il Team.

Back 4 Blood è un cooperativo a tema zombie sviluppato dai creatori di Left 4 Dead, e con esso condivide infatti numerose analogie. Nel primo gameplay del titolo, che ricordiamo essere stato mostrato durante i The Game Awards 2020, è possibile infatti notare come il core del gioco sia rimasto sostanzialmente invariato: massacrare orde di zombie insieme ai propri amici.

Il titolo sviluppato da Turtle Rock Studio, però, ambirà a qualcosa di più di un semplice “clone”. Il gioco avrà infatti molti più zombie da fronteggiare e soprattutto più zombie speciali, di cui uno enorme e capace di devastare lo scenario. Il titolo vede al suo interno anche la presenza di un sistema di carte che conferiscono, al giocatore, diversi bonus di stato.

Fonte: IGN