Better Call Saul e Breaking Bad: la nuova serie TV di Vince Gilligan si distaccherà molto da entrambi i suoi successi

Vince Gilligan la sua prossima serie TV sarà diversa da Better Call Saul e Breaking Bad

Nel corso di un Talk, l’emittente televisiva statunitense dov’è trasmessa Better Call Saul, Vince Gilligan ha affermato che il suo prossimo progetto televisivo si distaccherà molto dai suoi capolavori: Breaking Bad e appunto il suo spin-off. Che il famoso regista abbia altri piani in mente per il dopo Better Call Saul non è certamente una novità. Come ogni cosa bella, anche lo spin-off di Breaking Bad sta per giungere alla conclusione, e Gilligan ha deciso di prendersi uno stop dall’intero franchise, che ricordiamo aver visto la nascita di ben 3 progetti: Breaking Bad, El Camino e appunto, la serie dedicata a Jimmy McGill.

“È una cosa agrodolce da dire, ma mi piacerebbe prendere una pausa dal mondo di BCS/Breaking Bad perché abbiamo avuto ben tre progetti legati a questo mondo e ne sono davvero orgoglioso”, ha affermato Gilligan, penna e regista dietro la penultima puntata della serie andata in onda questo martedì su Netflix. In merito a un eventuale addio al franchise, Gilligan non ha dato risposte negative, lasciando spazio all’evenienza ma con la consapevolezza che spremere troppo un franchise può risultare controproducente.

“Ovviamente abbiamo avuto due serie e abbiamo avuto il El Camino, ma non voglio sfidare la fortuna. Abbiamo qualcosa come 127 ore di lavoro, lavoro di cui non potrei essere più fiero di aver fatto parte. Sessantadue episodi per il primo show, sessantatre per il secondo e poi un film da due ore”, ha concluso il padre di Breaking Bad e co-creatore di Better Call Saul. E voi che ne pensate? Credete che il franchise abbi ancora molto da dare? Fatecelo sapere nei commenti come sempre.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Better Call Saul terminerà martedi 16 agosto con l’ultima, e probabilmente struggente, puntata e chiuderà il cerchio iniziato 14 anni fa con Breaking Bad. Lo stesso episodio, intitolato “Saul Gone“, lascia presagire che “è tutto finito con l’intero franchise. Nel frattempo, un gruppo di appassionati ha provato a immaginare la serie TV sottoforma di videogioco per Game Boy e il risultato è davvero affascinante! Inoltre, a testimonianza della grandezza del franchise, ad Albuquerque sono state erette due statue dedicate a Jesse Pinkman e Walter White. Arrivati a questo punto, una dedicata a Slippin’ Jimmy non sarebbe stata così fuori luogo.

Fonte: AMC