Call of Duty, Phil Spencer ribadisce: “voglio vederlo arrivare su Xbox, PS5 e persino su Nintendo Switch”

xbox series x microsoft activision call of duty phil spencer

Una lunga chiacchierata tra il general manager di Xbox e il Wall Street Journal, di cui Idle Sloth e Tom Warren riportano alcuni estratti, ci fornisce una ulteriore testimonianza di quali siano – almeno a parole – le intenzioni di Phil Spencer sul marchio Call of Duty. Mentre il CMA continua a indagare sulla faccenda, Spencer a modo suo ribadisce l’infondatezza delle accuse che gli vengono mosse. Secondo lui, l’affare non serve a portare CoD in esclusiva su Xbox.

Una idea, a dire il vero, già respinta. In più di una occasione – riportata su queste pagine – Spencer e Satya Nadella hanno ribadito di volere rispettare gli accordi esistenti tra Activision (in qualità di Publisher) e Sony per l’approdo dei suoi giochi anche su PlayStation. Accordi che Spencer vuole prolungare per almeno tre anni oltre la loro naturale scadenza. Di fatto, ciò sposterebbe “l’ora X” ad un ben più lontano 2027. Dopo quel momento, il destino di Call of Duty e di è tutto da verificare. Una “proposta indecente” che però non soddisfa il palato di Jim Ryan che la rimanda al mittente definendola irricevibile.

Mentre CMA prende nota delle parole di Ryan interrogando Spencer su questo aspetto, l’ITIF risponde all’autorità britannica sconfessando alcune delle perplessità espresse. In particolare, quella relativa alla supposta abitudine di Microsoft di rendere esclusiva Xbox tutti i giochi delle house che acquista. A tal proposito, viene citato un esempio per tutti: Minecraft. Dopo l’acquisto di Mojang, il gioco ha continuato a essere pubblicato su PC, PlayStation, Switch e dispositivi mobile.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Bisogna però ricordare come in scuderia Microsoft rientri anche Bethesda. I prossimi giochi dell’azienda, Redfall, Starfield e The Elder Scrolls 6 (di cui mancano tantissimi dettagli) saranno in esclusiva per le piattaforme di Redmond.

Proprio Minecraft fornisce la sponda giusta al CEO di Xbox per rispondere ai microfoni del Wall Street Journal. L’intenzione, afferma Spencer, è quella di trattare Call of Duty allo stesso modo. “Voglio vederli su più schermi possibili. Vorrei arrivasse anche su Nintendo Switch ha spiegato Spencer.

Fonte: Idle Sloth