CD Projekt RED si prepara al lancio della Next-Gen, ma la VR per loro resta un mercato di nicchia

Cyberpunk 2077

I lavori su Cyberpunk 2077 sono quasi ultimati, anche se mancano più di quattro mesi al lancio. Così ha fatto sapere CD Projekt RED nell’ultima conferenza finanziaria.

L’occasione è stata utile anche per chiedere la loro opinione sulle console Next-Gen, sul recente di Half-Live Alyx e sulla VR.

Ovviamente sappiamo già qualcosa su ciò che ci aspetta dietro l’angolo e cosa sta accadento in PlayStation e Xbox. Stiamo osservando attentamente la situazione e si può assumere che prima o poi faremo qualcosa per la next-gen. Ma ovviamente non possiamo essere molto specifici su ciò che faremo e quando lo faremo. Posso solo dire con certezza che non sarà vicino al lancio. I nostri giochi sono sempre stati tecnologicamente avanzati. Girano sempre al meglio su PC di fascia alta, quindi per certi versi siamo più o meno pronti per caratteristiche migliori. Da un punto di vista tecnico è qualcosa di fattibile“, ha spiegato lo sviluppatore.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Lo di sviluppo ha avuto modo di commentare anche l’ di Alyx. Il nuovo titolo esclusivamente VR non preoccupa lo polacco che considera al momento il mercato della realtà virtuale molto di nicchia, anzi: “Molto, molto, molto e potremmo aggiungere altri molto, di nicchia“.

L’obiettivo di Valve è quello di spingere il mercato della VR e di Valve Index, mentre quello di CD Projekt RED è di espandersi nel mercato di massa.

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 uscirà il 16 aprile 2020 per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Fonte: Twinfinite