Cyberpunk 2077: Il creatore del GDR pen & paper apprezza la visuale in prima persona

Cyberpunk 2077

Mike Pondsmith il creatore di Cyberpunk 2020 sta particolarmente apprezzando il lavoro fatto da CD Projekt RED.

Pondsmith sta collaborando con lo sviluppatore polacco già dalla fine del 2012, con il quale sta anche lavorando a un nuovo ruleset chiamato Cyberpunk RED e che sarà alla base del videogioco.

In una intervista che vi riportiamo qui in basso, Pondsmith ha espresso il suo parere favorevole alla scelta fatta dallo sviluppatore sulla visuale in prima persona.

L’autore ha dichiarato che la scelta è stata fatta per dar maggior realismo al gioco.

Considerata l’elevata quantità di elementi presenti, la telecamera in terza persona consentirebbe al giocatore di avere una maggior consapevolezza dell’ambiente circostante, superiore quindi a quella del personaggio e utilizzarla a proprio vantaggio.

L’esempio più classico è quello di scorgere un nemico nascosto dietro l’angolo quando questo non è in linea di visuale col personaggio.

Pondsmith paragona le due visuali a quelle di un soldato semplice (prima persona) e un generale (terza persona).

 

Commenti

commenti