Cyberpunk 2077: introdotto il supporto al modding ufficiale grazie a REDmod

Cyberpunk 2077 CD Projekt RED

Con il recente Night City Wire – che ha avuto come protagonista il primo DLC del gioco: Phantom Liberty – CD Projekt Red ha anche annunciato l’arrivo del supporto al modding ufficiale su Cyberpunk 2077 grazie a REDmod!

Come ogni gioco che si rispetti, anche Cyberpunk 2077 aveva visto una community di modder appassionata pronta a creare o modificare contenuti del titolo per renderlo più godibile o divertente. A quasi 2 anni dall’uscita ufficiale, CD Projekt Red ha deciso di aiutare questa utenza con la pubblicazione di un tool pensato appositamente per loro!

REDmod è stato infatti creato con l’intenzione di rendere il processo di modding di gioco il più semplice possibile. Questo tool permetterà agli sviluppatori di “manipolare” il codice in maniera diretta. È già scaricabile grazie a Steam e sul sito ufficiale di CD Projekt RED.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Come spiegato dallo polacco, REDmod è “un DLC gratuito per Cyberpunk 2077 che aggiunge un supporto integrato per l’installazione e il caricamento di nel gioco. Fornisce uno strumento ufficiale per il modding che vi aiuterà a usare, modificare e creare le vostre esperienze nel mondo di Cyberpunk 2077, compresi suoni personalizzati, animazioni, script e altro ancora. Verrà continuamente aggiornato insieme alle patch del gioco per garantirne la compatibilità“.

Da quanto si apprende dalla pagina di supporto ufficiale, inoltre, questo tool sarà perfettamente integrato ai sistemi di modding già esistenti, e non rappresenterà un requisito fondamentale per poter creare contenuti per il gioco. Insomma, REDmod sembra essere un alleato perfetto per la community dei modder, che riusciranno grazie ad esso a continuare a sviluppare contenuti con ancora più facilità!

Fonte: IGN