Death Stranding Director’s Cut: su PlayStation 5 gira meglio che su una NVIDIA RTX 2080, per Digital Foundry

death stranding director's cut

Death Stranding: Director’s Cut è arrivato anche su PC. fa la sua parte e lo mette alla prova confrontando questa versione a quella PlayStation 5. A quanto pare, il titolo di Kojima Productions gira meglio sulla console Sony che su con installata una scheda grafica NVIDIA RTX 2080.

I redattori di Digital Foundry, nel loro video analisi (che vi riproponiamo in fondo) hanno messo alla prova Death Stranding: Director’s Cut confrontandolo con tutta la serie RTX 2000. Pare che le performance su PlayStation 5 si piazzino a metà strada tra la versione RTX 2080 e la controparte Super. Giusto per specificare, il utilizzato montava anche un processore i9 10900k e SSD NVME da 3.5 GB/s. Per la prova si è scelto di selezionare la Quality Mode su . In questo modo è stata data priorità alla risoluzione (fissata a 4K) rispetto ai Frame per Second. Inoltre, per rendere ancora più interessante la cosa, per l’analisi sono state scelte appositamente sequenze dove è noto che non fosse in grado di raggiungere i 60fps.

Velocissimi i caricamenti. Su PlayStation 5 più che dimezzati rispetto alla versione PC. Si passa dai 10 secondi su piattaforma agli appena 4 per la console di casa Sony. Il risultato cambia se tentate di caricare una partita poco dopo averla giocata per un po’, In quel caso i tempi sono quasi identici, poco sotto i 3 secondi per PS5, appena sopra per PC.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Vi lasciamo al video integrale di per fugare ogni vostro dubbio.

Cosa ne pensate? Proverete (o ri-proverete) ora che la Director’s Cut è arrivata su PlayStation 5?

Fonte: Digital Foundry