Deathloop: Hideo Kojima frenato dai giochi in prima persona. “Vorrei giocarci, ma ho paura di stare male”

Deathloop è il nuovo sparatutto in prima persona sviluppato da i ragazzi di Arkane Studios. Uscito giusto ieri, il gioco ci mette nei panni di Colt. Il protagonista si ritroverà bloccato all’interno di un loop temporale che lo costringerà a rivivere più e più volte la stessa giornata. Del gioco ne abbiamo parlato in maniera approfondita nella nostra recensione, a cura di Mara Sanvitale. Il titolo, ricordiamo, è un’esclusiva temporale per PlayStation 5 e PC. Infatti, passato un anno, il gioco potrà uscire su Series X e altre piattaforme, magari anche su Nintendo Switch via Cloud.

Deathloop ha catturato l’attenzione di svariati giocatori, grazie al suo gameplay peculiare e soprattutto al fatto che a occuparsene dello sviluppo ci fosse il team di Arkane Studios. Lo sviluppatore, infatti, è noto per aver creato giochi dal calibro di Dishonored e Prey.

Un titolo che ha catturato persino l’attenzione di Hideo Kojima. Lo storico creatore di Metal Gear, in un post su Twitter, ha dichiarato di essere interessato al gioco. C’è, però, un ma: Kojima, infatti, afferma di aver paura di star male a causa della visuale 3D in prima persona, poiché soffre di chinetosi. “‘DEATHLOOP’. È un gioco con un time loop e un sistema interessante. Voglio giocarci, ma è un FPS e probabilmente starei male per il 3D“, afferma.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Kojima, dopo il tweet, ha poi spiegato ulteriormente il perché ha paura di stare male. Infatti, nonostante fosse nel team di ginnastica è sempre stato male. Nelle gite, per esempio, si è sempre seduto davanti. Anche sulle altalene ha sempre avuto lo stesso problema. Per non parlare poi dei parchi divertimento, dove, eccezione fatta per le montagne russe, le altre attrazioni hanno sempre avuto un effetto negativo su di lui.

Viene da chiedersi, però, come abbia fatto con videogiochi come Zone of the Enders, videogioco in terza persona molto frenetico dove i movimenti veloci erano all’ordine del giorno. Stessa cosa per quanto riguarda P.T., dove la visuale era stata realizzata per simulare il movimento della testa.

E voi cosa ne pensate? State giocando a Deathloop? Vi sta piacendo? Ditecelo, come sempre, nei commenti!

Fonte: Hideo Kojima