Digital Foundry: The Last of Us Part II porta il realismo a un nuovo livello

The Last of Us Part II

Digital Foundry ha analizzato il trailer di The Last of Us Part II che potete vedere in calce all’articolo.

I redattori sono rimasti impressionati da quanto visto e hanno affermato che il titolo di Naughty Dog spinge il realismo a un altro livello.

Alla base di tutto c’è una nuova tecnologia di motion capture, chiamata ‘Motion Matching.

Questa tecnologia consente di semplificare il processo produttivo e rendono le animazioni più fluide.

Il motion matching va a pescare l’animazione più adatta alla situazione da un database di animazioni.

Tutto è poi reso più realistico da un nuovo sistema di illuminazione volumetrica.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Non ci resta quindi che attendere l’uscita.

Commenti

commenti