Disco Elysium: ZA/UM perde i tre autori principali del gioco. Sciolta l’associazione culturale omonima

disco elysium

Sono trascorsi circa tre anni dalla pubblicazione di Disco Elysium. Il titolo, lo ricorderete, uscito per PC nel 2019 e che ha ricevuto un aggiornamento denominato The Final Cut l’anno scorso, è un particolare RPG dove impersoniamo Harry Dubois. Ci muoviamo all’interno del fittizio mondo di Elysium la cui storia – e soprattutto – particolare formologia vengono disvelate e spiegate solo nel corso delle nostre indagini. Il titolo è uno dei più premiati del 2019 con anche quattro statuine raccolte durante i The Awards di quell’anno. A casa, il team si portò i premi per miglior narrativa, miglior RPG, miglior gioco indipendente più una proprio per ZA/UM come Fresh Indie Studio.

Su quel palco, a ritirare il premio, ci salirono Martin Luiga, fondatore dell’associazione culturale da cui nasce ZA/UM, Aleksander Rostov (Art Director), Robert Kurwitz ( Deisgner) ed Helen Hindpere (Narrative Director). Proprio Hindpere prese la parola per ringraziare. Ora lei, insieme a Kurwitz e Rostov, attraverso il profilo Twitter di quest’ultimo, confermano di non fare più parte di ZA/UM e che non verranno coinvolti in futuri progetti riguardanti Disco Elyisum.

Voci – confuse – di un possibile abbandono hanno cominciato a diffondersi durante la giornata di sabato 1 ottobre. Sul blog personale di Martin Luiga, scoprivamo della sua scelta di chiudere l’associazione culturale cui lo faceva riferimento. Sempre dallo stesso post, Luiga afferma che i tre membri del team creativo sono da considerarsi ex già dalla fine del 2021. Il loro allontanamento, scrive Luiga, è “Involuntary”. Il termine che potrebbe lasciar spazio a qualche interpretazione, viene spiegato più avanti in un commento nel blogpost. Stando a Luiga, la responsabilità sarebbe da ricercare nelle mutate condizioni socio economiche e nelle pressioni esercitate da parte degli investitori che però, precisa, hanno reso possibile la realizzazione di Disco Elysium. A febbraio, la notizia del progetto di portare il gioco anche in TV con un adattamento.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Nessuna novità significativa sul prossimo progetto che dovrebbe essere un sequel.

Fonte: ZA/UM