Epic Games: un miliardo dollari di investimenti per il progetto Metaverse!

Fortnite

Epic Games ha dichiarato di esser riuscita a raccogliere un miliardo di dollari in finanziamenti per costruire un vero e proprio “Metaverse“, utilizzando anche la sua nuova tecnologia denominata MetaHuman Creator (un tool per la creazione di esseri umani in Computer Ggrafica sul proprio motore ).

Banner Telegram Gametimers 2

La società ha dichiarato che questa iniezione di liquidi, le consentirà di supportare future opportunità di crescita e colloca la valutazione del proprio patrimonio a 28,7 miliardi di dollari. Notizia di pochi giorni fa, è stato il contributo di 200 milioni di dollari da parte di Sony in favore di Epic che ha sottolineato l’importanza strategica della partnership tra i due colossi della tecnologia. La stretta relazione tra le due società rafforzano i loro obiettivi di progresso tecnologico, dell’intrattenimento e dei servizi online.

Uno dei punti chiave del Metaverse sarà creare esseri umani digitali animati realistici e due responsabili di Epic, Paul Doyle e Vladimir Mastilovic, parleranno di questo alla prossima conferenza GamesBeat Summit prevista il 28 e 29 aprile di quest’anno.

Sweeney, CEO di Epic Games, ha dichiarato che “Siamo grati ai nostri investitori nuovi e vecchi che supportano la nostra visione per Epic e il Metaverse”. Continuando ha aggiunto: “Il loro investimento ci aiuterà ad accelerare il nostro lavoro sulla creazione di esperienze sociali connesse in Fortnite, Rocket League e , offrendo agli sviluppatori e ai creatori di giochi Unreal Engine, Epic Online Services ed Epic Games Store“.

Il boss di Epic ha dichiarato di aver iniziato a pensare seriamente al Metaverse nel 2017, dopo il successo incredibile di Fortnite. “Abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno in questo momento. Gli sviluppatori stanno imparando quali elementi creano davvero fantastiche esperienze sociali online, continuità di esperienza e fantascienza“. Secondo Sweeney, il Metaverse “Sarà un luogo in cui incontrarsi, sia per utenti che per creatori di ogni genere, tutte le compagnie vorranno esserci, comprese anche le aziende che producono beni fisici, che potrebbero voler vedere riproduzioni di queste all’interno del mondo virtuale“.

Fonte: VentureBeat.