Fortnite: Epic Games ha perso oltre 100 milioni di utenti su iPhone e iPad di Apple

Fortnite
Banner Telegram Gametimers 2

Fortnite è uno dei giochi di maggior successo degli ultimi anni. Adesso i prossimi capitoli della sua storia verranno scritti non solo dai gamer ma anche dalle sentenze di tribunale che terranno impegnate Epic Games ed Apple almeno fino al 2021 inoltrato, se non molto oltre.

La diatriba legale è iniziata quando Epic Games ha inserito un sistema di pagamento in-game nella versione mobile del gioco. Tale pratica viola i termini di servizio di Apple e Android. Sia Cupertino che Redmond hanno deciso di rimuovere il gioco dai loro store ufficiali. Mentre su smartphone è ancora possibile installare il gioco, su iPhone e iPad pare che Fortnite non farà mai ritorno.

Una guerra che sta costando davvero cara a Epic Games la quale ha rinunciato a introiti milionari ogni mese. Non solo, a quanto pare anche il numero di utenti persi è impressionante. Sono 116 i milioni di gamer che utilizzavano il battle royale su dispositivi della mela morsicata. Di questi, 73 milioni avevano iPhone o iPad come unico dispositivo di gioco. A rivelarlo è stato in un suo editoriale di questi giorni. Gli ultimi dati riferivano che il 60% dell’utenza a Fortnite su iPhone sia andata persa.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Ma non è tutto. Secondo i dati riportati da Forbes, parte della community attiva su iPhone e iPad costituiva il 10% degli accessi unici giornalieri al gioco. Cioè, 2,5 milioni di utenti che utilizzavano i gioco da iPhone o iPad costituivano un decimo dei giocatori totali di ogni giorno. Non sono stati invece forniti i dati relativi al Play Store di Google ed è quindi difficile tracciare una proporzione.

Si tratta di una perdita economica davvero importante per l’azienda di Tim Sweeney che si trova adesso impelagata in un processo dagli esiti più che incerti. Pare comunque che le prime udienze siano andate a favore della società fondata da Steve Jobs. La corte pare aver riconosciuto le responsabilità di Epic Games nel violare deliberatamente le regole applicate nei termini di servizio di Apple. Questo ‘Epic-Gate’ si fa sempre più intricato.

Fonte: Forbes