Fortnite: lo avete sul vostro iPhone? Su eBay vale migliaia di euro

Fortnite
Banner Telegram Gametimers 2

Sapevamo che sarebbe successo, doveva accadere prima o poi. Lo avevamo visto quando Konami ha silurato Hideo Kojima affondando il progetto P.T. Lo rivediamo adesso dopo la diatriba che ha coinvolto Epic Games, Apple e Google e che ha avuto Fortnite al centro della discordia.

A dire il vero non è tanto il battle royale, quanto il sistema di pagamento in app inserito da Epic Games a scatenare la diatriba tra la compagnia di Tim Sweeney e i due colossi statunitensi dell’informatica. In sintesi, Epic Games ha deciso di aggirare le regole imposte da Apple e Google agli sviluppatori che decidono di pubblicare delle app tramite i loro store: una suddivisione dei guadagni con proporzione 70/30 di cui la parte più grossa ai developer e quella minore a Cupertino o Mountain View.

Un sistema che Epic Games ha definito duopolistico e che ha tentato di aggirare tramite l’inserimento, all’interno di Fortnite, di un sistema di pagamento diretto che sottraeva ad Apple e Google la loro fetta di torta. Questo ha causato poi la rimozione del gioco sia da Play Store che da App Store. Il titolo era stato rilasciato su mobile nel corso del 2018.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Gli utenti più spregiudicati di mettere all’asta su i propri con installato il gioco di maggior successo degli ultimi anni. I modelli disponibili per la vendita sono diversi. Mentre alcuni potrebbero essere considerati prezzati in modo ‘onesto‘, altri sfiorano anche i 3.000 euro di valore. Adirittura un XR ha raggiunto i 6.000 euro.

over 9000 Fortnite iPhone
La pacata reazione di Vegeta alla notizia

Pare evidente che qualcuno abbia fiutato l’affare. Epic Games ha a disposizione ancora alcuni giorni per tornare sui suoi passi e ristabilire l’ordine delle cose precedente a quello che non abbiamo paura a definire Epic-Gate. Se ciò dovesse accadere, gli che presentano Fortnite tra le app installate tornerebbero al loro normale valore di mercato e bye bye soldi facili.

Una mossa decisamente criticabile quella di tentare di lucrare sopra un caso che rischia di riscrivere gli equilibri del mobile gaming come lo conosciamo. Epic Games non sembra affatto intenzionata ad arretrare di un centimetro in una guerra giudiziaria che si preannuncia senza esclusione di colpi. Alcuni utenti sono convinti si tratti solo di una mossa di marketing necessaria ad Epic per smarcarsi definitivamente da Apple e Google e rilasciare i suoi giochi in esclusiva su Epic Games Store.

Forse estrema come mossa. In fondo una pacifica convivenza tra Epic Games e i due maggiori fornitori mondiali di sistemi operativi per smartphone sarebbe la strada più auspicabile. Bruciare il terreno attorno a sé sarebbe davvero dannoso. Si consideri che Apple ha minacciato già di chiudere l’account sviluppatore della compagnia di Sweeney. Questa sarebbe un duro colpo per Epic dato che così facendo, Apple azzererebbe in un colpo solo la sua presenza sui suoi sistemi operativi. E non vi sarebbe possibilità alcuna di farvi ritorno.

Tornando ai preziosissimi iPhone, cosa ne pensate? State già facendo delle valutazioni per il vostro? Nel caso in cui doveste decidere di venderlo potrebbe interessarvi comprarne uno diverso. Ecco qualche consiglio proveniente da Amazon.

Fonte: eBay