Keanu Reeves: I videogiochi non necessitano di legittimazione, anzi hanno fortemente influenzato Hollywood

Cyberpunk 2077

All’E3 2019 Keanu Reeves è stato presentato a sorpresa come star di Cyberpunk 2077, il nuovo gioco di CD Projekt RED.

A Reeves è stato chiesto se la scelta di inserire un attore hollywoodiano del suo calibro con alle spalle film come Johnny Mnemonic e Matrix sia dovuta alla necessità di legittimare i videogiochi nel campo dei media.

L’attore ha replicato che i videgiochi non necessitano di alcuna legittimazione, anzi hanno influito molto proprio sul cinema.

Non penso necessitino di una legittimazione. Anzi è maggiore l’influenza che il gaming ha avuto su Hollywood. Pensate un attimo all’Universo Marvel, il gaming ha iniziato fin dalle sue origini con Hollywood“.

Il CEO di CD Projekt, Marcin Iwinski, ha spiegato che Reeves ha passato due settimane a lavorare sul motion capture e il personaggio Johnny Silverhand è quello con il maggior numero di linee di dialogo, dopo il protagonista.

Il suo ruolo è quello del leader della rockband ribelle Samurai, che sfrutta il potere e la diffusione della musica come arma di protesta contro le megacorporazioni di Night City.

Cyberpunk 2077 uscirà il 14 aprile 2020 per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Fonte: PCGamesN

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.