Microsoft rende disponibile ufficialmente Direct Storage su Windows 10 e 11!

L’attesissima API Direct Storage diventa finalmente di dominio pubblico, pronta a essere integrata nei nuovi giochi dell’era next-gen su Windows! Ma cosa significa questa cosa per i giocatori? A dare questa fantastica notizia è Microsoft stessa, la quale ha pubblicato una nota sui propri blog, annunciando questa nuova era del gaming su PC!

Cosa comporta però questa notizia all’atto pratico? In poche parole questa nuova API permette agli sviluppatori di poter accedere direttamente alla velocissima memoria dei nuovi SSD, per poterla mettere a disposizione della GPU, senza passare dalla CPU.

Questa cosa permetterà caricamenti dei giochi decisamente più veloci, performance migliori e l’apertura di nuovi scenari per la creazione di mondi sempre più incredibili. In fase di sviluppo questa nuova API permetterà infatti di creare giochi più ambiziosi, veloci e maggiormente ottimizzati! Se volete maggiori informazioni a riguardo, potete leggere il post ufficiale, sempre di Microsoft!

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Qui sotto potete leggere le parole che potrete trovare nell’annuncio pubblicato in inglese sul devblog del colosso americano: “A partire da oggi, i giochi per Windows possono essere rilasciati con DirectStorage. Questo rilascio pubblico dell’SDK fa iniziare una nuova era per i tempi di caricamento veloci e mondi dettagliati nei giochi per PC, permettendo agli sviluppatori di utilizzare più pienamente la velocità degli ultimi dispositivi di archiviazione. Nel settembre 2020, abbiamo annunciato che DirectStorage sarebbe arrivato su Windows, e dopo aver raccolto il feedback durante la nostra anteprima per gli sviluppatori, stiamo rendendo questa API disponibile a tutti i nostri partner per la spedizione con i loro giochi. Date un’occhiata al blog di annuncio per un’esplorazione approfondita dell’ispirazione per DirectStorage e di come porterà benefici ai giochi per Windows“.

Dopo una prima fase di testing durata quasi 2 anni, quindi, Direct Storage diventa praticamente di pubblico dominio, pronto a essere integrato nei prossimi titoli! Viene inoltre anticipato un evento alla Game Developer Conference il 22 marzo, per spiegare approfonditamente questa nuova API!

“Presenteremo un’introduzione a DirectStorage alla GDC – insieme ad alcuni suggerimenti e trucchi per iniziare – il 22 marzo

Insomma, si starebbe aprendo nuovamente la porta a un uso più intelligente e veloce all’hardware sempre più sofisticato dei moderni, questo tutto a guadagno del giocatore! Prepariamoci quindi a vivere un altro importante pezzo della rivoluzione possibile a questa tecnologia!

Ricordiamo che Forspoken dovrebbe essere uno dei primi titoli ad essere rilasciato con questa nuova tecnologia, e non vediamo l’ora di testarla con mano!

Fonte: Resetera