Netflix: meno dell’1% degli abbonati gioca ai titoli della piattaforma streaming

netflix-microsoft-xbox

Netflix ha annunciato l’anno scorso l’entrata nel mondo del gaming mobile, inserendo nella propria applicazione una sezione per giochi da smartphone. Un anno dopo, però, i numeri racimolati da questa new entry non sembrano convincere!

I dati vengono forniti dalla compagnia di analytics Apptopia. A riportarli è il portale CNBC. Apptopia ha calcolaro con precisione il numero di utenti che, attraverso l’app, hanno provato o scaricato i giochi. Come anticipato, i dati dipingono una situazione poco rosea, dimostrando come meno dell’1% degli abbonati a Netflix sia attratto nella sezione gaming!

Sono infatti 1.7 milioni gli utenti che cliccano sull’iconcina ogni giorno. Molto meno delle views accumulate dalle serie e rispetto al numero di abbonati, pari a 221 milioni di persone. Anche i download totali sono pochi, pari solamente a 23.3 milioni!

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Insomma, non sembrerebbero bastare l’inserimento di titoli a tema serie TV targate Netflix – come quello basato sulla seconda stagione di Stranger Things – per attirare un gran numero di utenti! Netlflix, però, sembrerebbe ancora credere nel progetto. L’azienda, infatti, continua a espandere il catalogo.

A confermare la cosa anche le dichiarazioni del Chief Operating Officer di Netflix. Gregory Peters ha recentemente detto: “Proveremo a sperimentare moltissime cose“. L’affermazione arriva durante la conference call sugli utili del quarto trimestre della società. “Ma direi che i nostri obiettivi a lungo termine si concentrano maggiormente sulla nostra capacità di aggiungere novità collegate agli universi, ai personaggi e alle storie che stiamo costruendo”.

Altre dichiarazioni poi ammettono che la compagnia stia ancora cercando di adattarsi a questo mondo così diverso da quello delle serie TV, e dell’obiettivo di acquisire nuove IP allettanti per l’utenza.

Insomma, nonostante tutto sembrerebbe che il colosso dello streaming americano stia ancora cercando di sfondare nell’universo gaming mobile, sfruttando le proprie licenze e brand molto noti!

Pagherà questa strategia? Impossibile dirlo, ma per adesso non possiamo che ricordarvi del successo planetario di Stranger Things, che ha da poco visto l’inizio dei lavori per la quinta stagione!

Fonte: CNBC