Nvidia RTX 3090, RTX 3080 e RTX 3070 finalmente svelate!

Nvidia RTX 3080 1
Banner Telegram Gametimers 2

Se ne parlava già da molto tempo, ma ora le nuove schede di Nvidia sono state finalmente annunciate ufficialmente. Stiamo parlando della RTX 3090, la RTX 3080, e . Le attese erano elevatissime e nella giornata di ieri erano trapelate in rete alcune caratteristiche tecniche di queste schede video.

Da mesi in rete stanno circolando rumor e leak sulle prestazioni e le caratteristiche di questa nuova generazione di schede video. Dopo quanto mostrato negli ultimi due anni dalle RTX era lecito aspettarsi qualcosa di straordinario. Le aspettative erano elevatissime, alimentate anche dai rumor, ma ora i dati sono ufficiali.

Andiamo quindi a vedere cosa batte sotto la dura scocca dell’enorme dissipatore delle RTX 3090, RTX 3080 e RTX 3070.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Come eravamo già a conoscenza, le nuove schede video adotteranno l’architettura Ampere, il cui principale punto di forza è il processo produttivo a 8nm. Rispetto a quello a 12nm utilizzato nelle due precedenti generazioni con architettura Volta e Turing, Nvidia ha potuto gestire meglio l’intera organizzazione delle singole componenti della GPU.

Le dimensioni dei transistor notevolmente ridotte rispetto al passato, hanno consentito a Nvidia ottimizzare spazi, consumi e surriscaldamento a tutto vantaggio della capacità di elaborazione. Cosa che noteremo in particolare con gli effetti di Ray Tracing, dove l’architettura Ampere è in grado di essere fino a due volte più efficiente rispetto all’architettura Turing con RTX di prima generazione.

Come avrete immediatamente notato dalle prime immagini e dai leak delle scorse settimane, Nvidia ha rivoluzionato completamente il design della scheda video e del suo dissipatore. Il produttore ha optato per un PCB a forma di V con due ventole indipendente che soffiano via e spingono all’esterno l’aria calda presente nel dissipatore.

Nvidia Reflex

La prima novità tecnologica si chiama Nvidia Reflex ed è pensata appositamente per il mondo degli . Questa tecnologia consentirà di ridurre fino al 50% il tempo di latenza velocizzando la pipeline di calcolo. Questa tecnologia sarà disponibile già nelle prossime settimane e funzionerà anche sulle schede video GTX Serie 1000 e RTX Serie 2000.

Machinima

Machinima è una nuova app che permetterà a tutti i gamer di importare asset dai giochi e utilizzarli per creare dei veri e propri cortometraggi animati, come al cinema! Questa applicazione sarà disponibile per tutte le schede video RTX dal mese di ottobre.

RTX 3090

La 3090, è la nuova Top di gamma di Nvidia che andrà a sostituire quelle che oggi conosciamo come schede ‘Titan e destinate a un mercato professionale, differente da quello consumer. Questa mastodontica scheda ha delle dimensioni piuttosto generose, molto più che in passato. La RTX 3090 proprio a causa dell’enorme dissipatore occuperà ben tre slot nel vostro PC.

Sotto la scocca esterna, la GPU è dotata di 10.496 CUDA Core che funzioneranno con un clock di 1.7GHz (senza considerare eventuali overclock delle versioni custom). Un incremento più che doppio se paragonati ai 4.352 CUDA Core a 1.545MHz della RTX 2080Ti. Le grandi dimensioni sono necessarie anche per lasciar ai 24GB di memoria VRAM GDDR6X a 19,5Gbps e con un bus a 384bit.

Le prestazioni sono qualcosa di straordinario. È infatti la prima scheda video in grado di far girare da sola un gioco in 8K a 60fps!

Il prezzo ufficiale è molto lontano dai 2000$ di cui si parlava nei rumor! La RTX 3090 sarà disponibile dal 24 settembre al prezzo di 1.549 euro.

RTX 3080

La RTX 3080 è il modello a cui punteranno tutti i gamer che vogliono spingere al massimo le prestazioni dei propri giochi. La GPU di questo modello è dotata di 8.704 CUDA Core con un clock a 1,71GHz. Mentre la RTX 2080 ha 2.944 CUDA Core che lavorano alla frequenza, si tratta del 47% in più rispetto alla generazione precedente e quindi in grado di offrire un incremento prestazionale notevole!

Sulla scheda saranno presenti 10GB di memoria VRAM GDDR6X a 19Gbps con bus a 320bit.

Le performance come affermato da Nvidia saranno il doppio di quelle di una RTX 2080, ma a un prezzo davvero straordinario! Infatti è stato smentito il rumor secondo il quale che la fascia di prezzo sarebbe stata quella degli 800$.

La RTX 3080 costerà 719 euro e sarà disponibile dal 17 settembre!

RTX 3070

Delle tre, è la scheda su cui si hanno meno informazioni. La RTX 3070 è pensata per le build di fascia media che però non vogliono scendere a troppi compromessi, sacrificando la qualità visiva.

La GPU sarà dotata di 5.888 CUDA Core a 1,73GHz con 8GB di memoria VRAM GDDR6X con bus a 256bit, per una banda passante totale di

La RTX 3070 sarà disponibile a ottobre e costerà 519 euro.

Presentazione