Outriders: ancora nessun profitto per People Can Fly. Dure accuse del CEO a Xbox Game Pass

Outriders People Can Fly Square Enix

Outriders è il nuovo multiplayer cooperativo creato da People Can Fly e pubblicato da Square Enix, sia per e Xbox One che per PlayStatiion 5 e Xbox Series X. Disponibile dallo scorso aprile, non sembra che sia stato un successo clamoroso dal punto di vista delle vendite.

E proprio di questo ha voluto parlare il CEO di People Can Fly, Sebastian Wojciechowski, in un comunicato. Outriders in questi quattro mesi e mezzo circa, non ha generato alcun profitto per lo sviluppatore, o almeno Square Enix non ha ancora dato dei dividendi al team di sviluppo. Ciò significherebbe che il publisher deve ancora recuperare l’investimento fatto per lo sviluppo il marketing e la distribuzione del gioco a detta di Wojciechowski.

Questo probabilmente significa che nell’opinione di Square Enix, il gioco Outriders non ha raggiunto e superato il break-even point”, ha spiegato il CEO di People Can Fly. Per chi non fosse avvezzo al gergo dell’economia e della gestione aziendale, il break-even point è il “Punto di Pareggio“, ovvero il momento in cui i equiparano l’investimento fatto per lo sviluppo e la promozione e la distribuzione di un prodotto. Spiegato in parole povere, Outriders dovrebbe essere ancora in perdita per il publisher.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

“Non abbiamo i dati di vendita. Stimiamo vendite tra 2 e 3 milioni di copie e riteniamo che questo risultato avesse potuto rendere il progetto profittevole già nel primo trimestre di vendite. La mancanza di pagamenti dal publisher significa che per Square Enix non è questo il caso”, ha aggiunto Wojciechowski.

Lo sviluppatore poi si scaglia contro il servizio Xbox Game Pass, il cui accordo con Square Enix in qualche modo avrebbe influito in modo negativo con i mancati pagamenti nei confronti di People Can Fly.

La mancanza di pagamenti potrebbe essere stata determinata da alcuni elementi della politica di vendite di Square Enix, di cui non conosciamo i dettagli, come le partnership concluse dal publisher per la distribuzione sulle varie piattaforme o l’offerta del gioco di Outriders come un add-on ai loro prodotti“, ha spiegato con un chiaro riferimento a Xbox Game Pass.

Il fallimento nel conseguire un livello di redditività piò anche significare che i costi affrontati dal publisher sono più elevati di quanto ci aspettassimo. Ma non voglio fare speculazioni, continueremo ad analizzare la situazione. Ad ogni modo queste spiegazioni richiedono tempo e la nostra influenza sulla posizione del publisher è limitata“, ha concluso Wojciechowski.

Al momento non sono noti i motivi ufficiali di questo mancato pagamento, e non ci lanceremo in speculazioni. Un dato è certo la stessa Square Enix ha affermato che quello di Outriders è stato uno dei migliori dieci lanci su PC.

Restate collegati con noi per ulteriori aggiornamenti sulla vicenda, e come sempre fateci sapere quel che ne pensate nei commenti.

Fonte: VideoGamesChronicle