PlayStation 5: Jim Ryan sogna un mondo in cui le esclusive non siano più legate alle console

Playstation5-jim-ryan-esclusive-ovunque

Il CEO di Sony Jim Ryan, nel corso di un’intervista con Games Industry ha formulato interessanti dichiarazioni sul futuro del business del mondo PlayStation e ovviamente della sua nuova ammiraglia PlayStation 5. Nel corso dell’intervista ha afferma di sognare un mondo dove le non siano “imprigionate” alle console, ma che possano essere giocate da milioni di persone senza alcun limite e in qualunque luogo, come accade per la musica e per i film.

Sogno un mondo dove i giochi di PlayStation possano essere giocati da milioni di persone, magari anche centinaia di milioni di persone. Adesso, con il modello console attuale, una grande hit PlayStation può raggiungere tra i 10 e i 20 milioni di utenti. Se fai un confronto, musica e possono essere fruiti da un pubblico potenzialmente illimitato. Ritengo che molta dell’arte realizzata dai nostri studi sia tra il miglior intrattenimento del mondo e delimitarne l’utenza è davvero frustrante. Mi piacerebbe un mondo dove centinaia di milioni di persone possano provare i nostri giochi.”

Di base sembra stia pensando alla possibilità di espandere il mondo PlayStation al di fuori della semplice console, seguendo quella che è la direzione intrapresa da Microsoft con i giochi del mondo Xbox via Game Pass e xCloud che permette l’accesso anche su piattaforme dove prima non si pensava affatto potessero girare dei giochi di tale fascia, come il mobile.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Del resto Sony ha gà iniziato questo procedimento di apertura verso altri supporti, portando alcune delle sue su PC, del resto a breve vedremo su PC come anche su PlayStation 5 la Remestered di “Uncharted 4: fine di un ladro” e “Uncharted: l’eredità perduta.

E voi cosa ne pensate della possibilità che Sony porti i suoi giochi PlayStation 5 anche su altri supporti? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Fonte: Games Industry