PS5: aumento di prezzo. Nintendo come Xbox “Switch non costerà di più”

Nintendo Switch non aumenta il prezzo a differenza di PS5

Sony Interactive Entertainment ha preso, recentemente, una decisione che ha creato non poche polemiche nella community di videogiocatori: PlayStation 5 aumenterà di prezzo. Secondo la compagnia, questa decisione deriva dall’inflazione che sta incrementando non poco i costi di produzione di PS5, e ciò aveva portato alcuni giocatori a temere che anche e potessero optare per una scelta simile. Invece, esattamente come per Xbox Series X, anche per Nintendo Switch non è in programma un aumento di prezzo.

Già settimane fa, il presidente di Nintendo, Shuntaro Furukawa, disse che il prezzo di Switch non si sarebbe innalzato, nonostante gli aumentati costi di produzione e logistica. Ora la posizione viene ribadita dai portavoce dell’azienda a nome di Furukawa in una dichiarazione resa a Eurogamer.

“Nonostante non possiamo commentare sulle nostre strategie di prezzo, al momento non abbiamo piani su un possibile cambio di prezzo del nostro hardware a causa dell’inflazione o dell’incremento di approvvigionamenti in ogni nazione. Valuteremo le nostre strategie di prezzo molto cautamente”, spiega Shuntaro Furukawa, Presidente di Nintendo. “Il prezzo finale è sempre determinato dai venditori, ma non ha intenzione di aumentare il prezzo delle proprie console”.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Una notizia che si riallaccia anche alla decisione di Microsoft in merito a Xbox Series X e Series S. Non si ripeterà dunque un qualcosa di simile a quanto visto con PlayStation 5, che ricordiamo ha subito un incremento di 50€ anche in Italia e per entrambe le versioni. Ciò, afferma Jim Ryan (CEO di SIE) è causato dall’inflazione che sta creando non poche pressioni nell’industria. Una scelta, quella di ritoccare il prezzo di PS5 che, afferma Ryan, “è stata difficile”.

Nonostante ciò, un analista del MST Financial ha spiegato però che questo potrebbe non dipendere effettivamente dall’inflazione. Se così fosse, afferma David Gibson, Sony avrebbe cambiato il prezzo anche negli Stati Uniti, dove però la concorrenza con Xbox Series X è molto più agguerrita. E voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti come sempre.

Parlando di Switch, avete recuperato Xenoblade Chronicles 3? Lo abbiamo recensito per voi!

Fonte: Eurogamer