Square Enix: a causa del COVID-19 non si può sviluppare nulla

Final Fantasy VII Remake
Banner Telegram Gametimers 2

Il CEO e presidente di Enix, Yosuke Matsuda, ha fatto alcune dichiarazioni dell’impatto del COVID-19 sullo sviluppo di nuovi titoli. Infatti secondo lui la pandemia è una vera e propria catastrofe che sta impattando negativamente molte opere in corso di realizzazione. Nonostante il settore abbia tratto molti benefici tramite il tempo a disposizione generato durante il lockdown, il vero problema è il distanziamento sociale che ha dato il colpo di grazia allo sviluppo.

C’è stato un grosso impatto sulla produzione il cui effetto si vedrà prossimamente. Ci sono sicuramente stati effetti positivi, ma il prezzo da pagare è stato il congelamento dei tempi di produzione. Non abbiamo potuto sviluppare nulla“, ha spiegato Matsuda.

Sicuramente il punto di vista del CEO di Enix è leggermente esagerato perché strettamente legato alla sua azienda. Non tutti sono stati colpiti così duramente da questa pandemia anche se alcune uscite sono state rinviate al 2021.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

In ogni caso lo sviluppo di Final Fantasy 16 procede a gonfie vele quindi non c’è nulla da temere. Infine Final Fantasy 7 Remake ha venduto oltre 5 milioni di copie.

Fonte: ResetEra