Stillwell: Gli sviluppatori aggireranno il gap tra l’SSD di PlayStation 5 e Xbox Series X

PlayStation 5 Xbox Series X next-gen
Banner Telegram Gametimers 2

William Stillwell, gestore del programma Mixed Reality di Microsoft, è stato recentemente ospite di Iron Lords Podcast. Durante l’intervista, si è finiti inevitabilmente per parlare dell’avveniristico SSD di PlayStation 5. Il giornalista ha dunque chiesto quanto è veloce se paragonato alla soluzione Xbox e se questa velocità possa impattare tanto o poco sui risultati finali.

Secondo Stillwell, gli sviluppatori di titoli multipiattaforma troveranno un modo per compensare la minor velocità dell’SSD di Xbox Series X rispetto a quello Sony. Lo sviluppatore ha poi puntualizzato dicendo che non parla a nome di , ma che ha in mente qualche idea per compensare questa disparità.

“Avrei da dire due cose a riguardo. Uno, comprendo pienamente che il loro SSD sia un punto per il marketing -uno fondamentale- e penso di aver già detto di essere decisamente impressionato da quello che hanno fatto con la loro architettura. Penso che saranno capaci di fare cose davvero ottime grazie ad essa”, ha affermato Stillwell.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Allo stesso tempo, non penso sia così impressionante rispetto a quello che si potrà fare con , e dunque ho piena fiducia negli sviluppatori. La prima cosa che ho imparato lavorando in questo settore è che non bisogna mai sottovalutare le capacità degli sviluppatori nel trovare un espediente o un vantaggio da sfruttare, ha proseguito.

Questo vale ovviamente da ambo due le parti. Penso allo sviluppatore che dirà: <<Ok, sto sviluppando questo gioco e non voglio avere caricamenti su PS5, ma allo stesso tempo voglio vendere il gioco su , dunque cosa dovrei fare per gestire questa necessità?>>. Penso che sicuramente impareranno ad aggirare il problema e compensare le differenze elevate tra le due architetture, magari mettendo un’ascensore sulla versione Xbox per mascherare i caricamenti, o cose del genere”.

Nell’intervista, Stillwell ha anche spiegato che i first-party Xbox Game Studios faranno di tutto per sfruttare al meglio la potenza bruta di Xbox Series X. Ed è lì che le differenze tra le due console si faranno vedere. Questo però potrebbe non valere per i titoli multipiattaforma.

Poi, ovviamente, c’è il PC. Gli SSD sono ormai comuni da anni su PC, però nessuno di essi è lontanamente veloce e ottimizzato quanto quelli su console. Questo potrebbe rallentare non poco il progresso tecnologico.

Fonte: VG247