Vesper Zero Light Recensione (Nintendo Switch): Su Oled è ancora meglio

Vesper Zero Light Edition Recensione Nintendo Switch

Dopo quasi un anno dal suo debutto, noi di GameTime abbiamo avuto modo di provare la versione definitiva di su Nintendo Switch Oled, ecco la nostra recensione.

Cordens Interactive, piccolo studio di sviluppo italiano premiato ai DStars Awards di quest’anno, ha voluto investire di più in questo piccolo progetto migliorandolo qui e lì, ribilanciando anche alcune sezioni di gameplay.

Ma cosa è Vesper? Parliamo di un a scorrimento 2D ad ambientazione sci-fi fortemente ispirato alla tradizione anni ’90 (Another World, Oddworld: Abe’s Oddysee), ma non solo. Protagonista indiscusso è il piccolo Seven, un robottino che si ritrova a dover fronteggiare i pericoli e svelare i misteri di un mondo totalmente in rovina, in cui è stato letteralmente catapultato a causa di un certo Protocollo Vesper.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

I fili che compongono il gameplay dell’opera di Cordens si dipanano in maniera graduale e dimostrano una certa intelligenza, da parte del team, nell’introdurre le poche meccaniche di gioco presenti. Esse si innestano all’interno di una curva di difficoltà adesso bilanciata, ma tendente verso livelli comunque impegnativi: solo in poche occasioni questo presenta impennate improvvise, a causa di sezioni squisitamente trial and error che dovranno essere ripetute più volte senza, però, risultare particolarmente frustranti.

si basa su tre regole fondamentali: fuggire, assorbire e controllare. Insomma, per tutto il gameplay il nostro compito è tenere bene a mente questi concetti per nulla da sottovalutare: assorbire globi di luce per aprire o chiudere portali e prendere possesso dei nemici per sfruttare le loro skill come sbloccare serrature, uccidere gli altri nemici e infine autodistruggersi per poter tornare nel proprio corpo.

Vesper Zero Light Edition Recensione Nintendo Switch

L’utilizzo della luce è fondamentale durante il gioco, infatti deve essere sfruttata intelligentemente quando viene richiesto in game. Poche sono le skill e le basilari opzioni di movimento per il nostro piccolo Seven, come saltare, aggrapparsi e usare la Drive Gun, l’arma principale del protagonista. Quest’arma serve per l’appunto a incanalare fasci di luce, che come detto prima servono per lo più per tutto il gameplay e vanno usati in maniera strategica.

Tutti questi compiti risultano facili da eseguire grazie a un’ottima precisione e reattività dei comandi della console. Coloro che posseggono una Nintendo Switch Oled possono godere di un’esplosione di colori che variano dal rosso scarlatto al violetto fino a raggiungere aree totalmente scure, almeno nelle ambientazioni più decadenti e suggestive.

Vesper Zero Light Edition Recensione Nintendo Switch

Gli enigmi sono molti, vari e rendono piacevole il gameplay anche se non spiccano per chissà quale difficoltà. I nemici sono di tre tipologie, differenziati sia esteticamente che nelle caratteristiche offensive, e hanno un design del tutto azzeccato nel complesso e rispetto all’ambiente. Davvero fantastico.

Anche in Vesper, come in Ori e altri giochi simili, saremo alle prese con fasi di fughe rocambolesche, ma sono meno ardue da portare a termine rispetto ad altri titoli. Ogni livello di gioco ha una propria mappa specifica, ed è possibile accedervi solo portando a termine quella precedente. Abbastanza lineare è l’esplorazione degli ambienti, che si risolve senza scervellarsi troppo. Magari troviamo giusto un po’ di difficoltà nelle fasi finali, dove la topografia tende a caratterizzarsi e a osare un po’ di più.

Vesper Zero Light Edition Recensione Nintendo Switch

Indubbiamente Vesper gode di un comparto artistico di tutto rispetto, e spicca per stile. Il passaggio tra una sezione e l’altra è scandita da cutscene di buona fattura, che arricchiscono una narrazione generale fatta di mistero e molti punti insoluti. Una menzione d’onore va assolutamente all’illuminazione del gioco, che oltre a essere fondamentale durante il gameplay, va ad arricchire una bellissima esperienza visiva con giochi di luci e colori che completano un quadro estetico di ottima qualità. Vi consigliamo ancora di giocarlo su Nintendo Switch Oled.

In ultima istanza, senza dirvi altro al riguardo, vi consigliamo di non fermarvi alla sola prima run di gioco ma di farne una seconda, ricominciando Vesper con una nuova partita. Fidatevi.

Vesper Zero Light Edition Recensione Nintendo Switch

In conclusione non possiamo che giudicare Vesper di Cordens Interactive come un debutto di tutto rispetto nel mondo videoludico. Abbiamo davvero apprezzato l’ottima qualità del comparto artistico e l’estrema godibilità del gameplay.

Lo consigliamo vivamente agli amanti del genere e a tutti quei giocatori che vogliano vivere un’esperienza di gioco rilassata, con buon flow e bella da vedere.

RASSEGNA PANORAMICA
Voto
7.5
vesper-zero-light-recensione-switch Dopo quasi un anno dal suo debutto, noi di GameTime abbiamo avuto modo di provare la versione definitiva di Vesper Zero Light su Nintendo Switch Oled, ecco la nostra recensione. Cordens Interactive, piccolo studio di sviluppo italiano premiato ai DStars Awards di quest'anno, ha voluto...