Videogiochi in VR al posto delle medicine? La sorprendente visione di VRHealth

VRHealth

VRHealth è una società dedicata alla realtà virtuale nata in Israele e ideata dall’ex-ufficiale dell’esercito Eran Orr.

La loro visione è quella di sostituire alcune terapie classiche con la realtà virtuale. In particolare Orr si riferisce alle terapie di riabilitazione fisica che si fanno successivamente a degli infortuni.

Tutto è nato a causa di un’ernia al disco dello stesso Orr, che lo ha costretto a un lungo, faticoso e doloroso percorso di riabilitazione.

Quando l’ex-militare ha scoperto la realtà virtuale, ha intuito che i videogiochi potevano essere la via giusta per migliorare e velocizzare la riabilitazione.

Secondo Orr, parte del dolore che si prova è psicologico. Riuscire a rendere le persone inconsapevoli del dolore è un passo fondamentale del processo di riabilitazione.

VRHealthL’obiettivo degli strumenti di VRHealth è quello di rilassare i pazienti, fornendo loro tecniche di respirazione per aiutare a gestire il dolore. La tecnologia, inoltre, incoraggia i pazienti a sperimentare i propri limiti.

Fonte: Nation Swell

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here