Will Smith torna con Emancipation: “Capisco che in molti non siano pronti a vedermi dopo gli Oscar”

will-smith-emancipation

Nel corso del tour promozionale di Emancipation – Oltre la libertà il protagonista della pellicola, Will Smit,h è tornato a parlare di quello che per molti è ritenuto l’elefante nella stanza. L’attore è tornato infatti a parlare dello schiaffo tirato al collega Chris Rock nel corso dell’ultima edizione della Notte degli Oscar. L’attore ha ammesso di essere consapevole che in molti potrebbero non aver ancora digerito il gesto. Per questo Smith è pronto ad un’accoglienza che potrebbe rivelarsi molto più fredda di quella di un tempo.

Nel corso di un’intervista, Smith ha infatti spiegato di comprendere tutte quelle persone che non si sentono ancora pronte al suo ritorno al cinema. Effettivamente, nonostante le diverse scuse fatte dall’attore, lo schiaffo tirato a Rock è ancora impresso nelle menti di molti e potrebbe volerci ancora diverso tempo prima che questa parte di pubblico ci metta una pietra sopra.

Posso capire perfettamente se qualcuno non si sente ancora pronto. Rispetto questa posizione e credo che ognuno debba avere tutto lo spazio necessario al non sentirsi ancora pronto a vedere il film. Il mio desiderio più grande è che le mie azioni non finiscano per penalizzare il mio team“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ed è proprio sul team dietro ad Emancipation che sembra nutrire le maggiori preoccupazioni. L’attore è infatti preoccupato che, nonostante il grande svolto dai membri della troupe, l’aver collaborato possa portare ad una scarsa considerazione di quanto fatto. “La mia più grande preoccupazione riguarda il mio team, Antoine ha girato quello che penso sia il più grande della sua carriera. Le persone che fanno parte di questo team hanno realizzato uno dei migliori lavori della loro carriera. Non voglio che le mie azioni penalizzino tutto ciò. A questo punto è su questo che voglio lavorare“.

Emancipation – Oltre la libertà narra la storia di Peter (Will Smith), uno schiavo in fuga da una piantagione della Louisiana dopo aver rischiato di essere ucciso a colpi di frusta da uno dei suoi sorveglianti. Mentre viaggia verso nord per unirsi all’esercito dell’Unione, Peter dovrà fare affidamento sul suo ingegno, sulla sua fede incrollabile e sul suo profondo amore per la sua famiglia per sfuggire ai suoi inseguitori, ai loro feroci segugi e alle infide paludi della Louisiana. Il verrà proiettato in alcune sale selezionate il 2 dicembre 2022 e sarà disponibile per tutti gli abbonati ad Apple TV+ a partire dal prossimo 9 dicembre 2022.

Fonte: Kevin McCarthy