Alexa, l’assistente vocale di Amazon, va a lezioni di Corsivo (o Cörsivœ)

Da più di una settimana, in Italia è partita la moda del ‘parlare in cörsivœ‘. Nata dallo slang giovanile e finita per gioco su TikTok grazie ad una serie di video di Elisa Esposito. Questo modo di parlare ha acquisito una fama impossibile da trascurare. Si è arrivati al punto tale che ora anche Alexa, l’assistente vocale di Amazon, segue questa ‘wave‘.

Chiunque possieda un dispositivo Alexa, infatti, potrà ora chiedere all’assistente Amazon di parlare in corsivo. “Alexa, parla in corsivo”, queste sono le parole per chiedere all’assistente vocale di Amazon. vi risponderà a tono, ma a quanto pare le frasi sono mutate da un giorno all’altro.

Inizialmente, diceva: “Non ci riesco proprio, Amiœ. Seguo tutte le lezioni di corsivo, ma non ho superato l’esame”, aggiungendo tra le altre cose che nel 2022 si aspettava volanti e invece ci si trova a ‘parlare in corsivo’. “E io che pensavo che nel 2022 ci sarebbero state le macchine volanti. Altro che corsivœ, Amiœ”. L’assistente vocale di Amazon avrebbe però appreso la lingua.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Se ora le si chiederà la stessa frase, infatti, risponderà dicendo: “Ma certo, Amiœ. Ho studiato, e ora sono tra i migliori Alunnœ. Seguo tutte le lezioni di corsivœ e non vedo l’ora che arrivi la prossima verificæ”, imitando anche il suono della voce della tiktoker. Beh, che dire. In ogni caso, Elisa Esposito è diventata una vera e propria webstar grazie a questa moda, generando purtroppo anche numerose critiche che come fin troppo spesso accade sfociano nella tossicità più becera.

Potete vedere Alexa all’opera ‘prima di aver superato l’esame‘ in questo short. E successivamente ora che è diventata un’allieva provetto!

Fonte: YouTubeYouTube