Boris 4: ecco il nuovo trailer. René è tornato “per distruggere Disney Plus”

boris 4 trailer disney plus

Disney Plus ha pubblicato il nuovo – anzi il primo – vero trailer di Boris 4. A distanza di diversi anni si torna sul set con René, Stanis, Arianna, Diego, gli sceneggiatori cani e tutto il resto della troupe pronta a “distruggere Disney Plus”.

C’era chi temeva che sotto l’egida Disney e, soprattutto, a così tanti anni di distanza dalla terza stagione, Boris 4 perdesse un po’ di mordente. A giudicare dal trailer pare proprio l’esatto opposto. Sarà che il pool di sceneggiatori – quelli veri, dietro le quinte – vuole restituire alla serie il tono che l’ha resa celebre, sarà l’energia di Francesco Pannofino, Caterina Guzzanti, Pietro Sermonti, Alessandro Tiberi, Massimo Guzzanti e di tutti gli altri, rimasta intatta nonostante i 15 anni dall’ultima volta, sarà che Disney sembra aver lasciato spazio, ma Boris 4 promette di essere ancora dissacrante e mordace come lo era nei primi anni 2000.

Cosa cambia rispetto all’originale? A giudicare dal trailer pare che la linea temporale di Boris abbia seguito (e subito) lo stesso scorrere del tempo che incombe nel reale. Anche l’anti-fiction all’italiana si sposta dalla TV alle piattaforme streaming e, anche sul vecchio set de Gli Occhi del Cuore, Diego è alle prese con le richieste della rete. Un cast e una crew più diversificata e rappresentativa delle unicità umane, una caratteristica osservata in tanti prodotti mainstream e non delle serie prodotte da colossi come Netflix e Amazon, qui viene affrontata con l’ironia tipica a cui ci ha abituati René Ferretti che, in Arianna, trova sempre l’alleata più valida. Una sottile – ma neanche troppo – parodia del cosiddetto “politically correct”.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Nel prossimo paragrafo, possibili spoiler ma legati alla sola visione del trailer. Scegliete voi se leggerli o meno e se dare uno sguardo al filmato, poco più sotto.

Alcuni personaggi, come Alessandro ad esempio, sembrano essersi definitivamente staccati dal loro status precedente. Alessandro pare essere in corsa per il suo sogno di fare lo sceneggiatore (coltivato fin dal primissimo episodio). Attraverso lui arrivano alcuni consigli. Lorenzo, stagista schiavo di Biascica fino all’ultimo – eccezion fatta per un periodo da operatore durante il quale la sua fotografia era “troppo politica” – sembra ancora alle dipendenze del suo vecchio “aguzzino”. Per Sergio, invece, pare abbia agito il Karma. Dopo anni di ruberie varie sul set al “gabbio” c’è tornato per davvero. Stanis, invece, è sempre il solito, fin troppo italiano nella sua voglia di fare l’americano.

In questa nuova serie pare che non ci si concentrerà più su “Gli Occhi del Cuore” o “Medical Dimensions”. Basta col ruolo del “Dottor Giorgio”. Adesso a La Rochelle tocca prendere i ben più impegnativi panni di Gesù di Nazareth, con tanto di pericolo “spoiler” sul set. Per l’occasione tornano anche le “Femme Fatale” della serie. Karin “Le Cosce” Proia che sul set potrebbe essere Maria Maddalena e lei, Corinna “Cagna Maledetta”, vera nemesi del regista.

Insomma. Le premesse per un prodotto godibili ci sono tutte. Non ci resta che attendere il debutto di Boris 4 il prossimo 26 ottobre su Disney Plus.

Fonte: Disney Plus