Dead Space si mostra finalmente in alcune breve sequenze di gameplay!

Dead Space Remake

Dead Space Remake è stato finalmente presentato durante una live stream su Twitch organizzata da EA MotiveStudio, la software house dietro lo sviluppo di questo ambizioso remake. Durante la live, sono state mostrate alcune sequenze di gameplay footage del gioco, specificando che questo non si tratta di un gameplay reveal. La live serve infatti a mostrare ai giocatori un primo sguardo allo gioco e al suo stato di sviluppo, assicurando che queste sequenze non rappresentano il gioco finale.

Durante la live è stata mostrata una breve sequenza dove abbiamo potuto vedere Isaac Clarke, il protagonista del gioco, muoversi in un cupo corridoio. Il comparto grafico, nonostante lo stadio ancora acerbo, si mostra decisamente di livello. Lo studio ha anche mostrato una comparativa con il titolo originale per mostrare quanto siano marcati i miglioramenti.

Il gioco sarà sviluppato su Frostbite Engine, lo stesso motore grafico sviluppato da per la serie Battlefield e che viene ora usato anche per altri titoli Electronic Arts. Il gioco vedrà anche l’introduzione di per migliorare l’illuminazione, componente fondamentale del gioco che va a influenzare non poco l’atmosfera.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Il team punta infatti a farci sentire all’interno della Ishimura, la famosa nave dove si svolgono le vicende del primo capitolo. Non sarà però solo il comparto grafico a permetterci ciò ma anche la componente sonora, la quale ora sarà fortemente migliorata rispetto al passato. Infine, il gioco vedrà miglioramenti non da poco anche nel gameplay e nel modo di narrare la storia.

EA MotiveStudio ha, per esempio, confermato che il gioco sarà un lungo pianosequenza che inizierà dalla intro fino ai titoli di coda. Non vedremo dunque interruzioni tra gameplay e cutscene ma un’unica e lunga ripresa, esattamente come avviene ad esempio in God of War del 2018.

Dead Space è atteso su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X e Series S. Il gioco sarà un vero e proprio remake e vedrà modifiche sostanziali al gameplay e anche l’aggiunta di nuove ambientazioni rimosse dal gioco originale. Inoltre, la trama sarà leggermente riscritta tenendo conto dei due seguiti. Electronic Arts ha inoltre confermato che nel titolo non vedremo microtransazioni, per la gioia di tutta la community di videogiocatori.

Fonte: EA MotiveStudio